IL PARCO DELLE BUFALEULISSE

Soluzioni

IL PARCO DELLE BUFALE – Visti i problemi di una nota multinazionale dell’omeopatia in due paesi del Nord America, La Stampa incita la cittadinanza a comprarne il prodotto a base di cuore e fegato di anatra muta. La custode incita anche i lettori vegetariani e protettori di pennuti, purché facoltosi.

In mancanza del prof. Alberto Magnetti, forse diventato troppo popolare, sopra la firma lm&sdp, il quotidiano torinese pubblica

Scacco matto all’influenza con le dolci soluzioni dell’omeopatia

Anche per i bambini, la partita inizia d’estate e prosegue fino a primavera:

Durante i mesi che precedono l’arrivo dei virus influenzali e simili è bene prevedere un periodo di trattamento preventivo per mezzo di un medicinale omeopatico come, per esempio, Oscillococcinum, la cui assunzione è consigliabile da settembre a marzo, periodo di maggiore esposizione ai virus.

Se sono già comparsi i primi sintomi, il dott. Renato Raimo, farmacista omeopatico a Pisa quando non ha altri impegni, prescrive il “medicinale”

fino a tre volte al giorno, ogni 6 ore. Un consiglio: ai primi sintomi, Oscillococcinum andrebbe assunto non solo dalla persona malata, ma anche dai suoi familiari, perché il contagio potrebbe essere già avvenuto.

Per chi tiene famiglia, ha a cuore la salute dei vicini di casa e dei colleghi di lavoro, 32,50 euro a confezione di trenta dosi è una spesa notevole. Ma negli Stati Uniti, le sentenze contro l’Oscillococcinum confermate a fine ottobre costeranno alla Boiron sui 12 milioni di dollari, la carità deve prevalere sulla taccagneria. Non hanno scuse nemmeno vegetariani e animalisti da quando la magistratura americana ha accertato che

Oscillo non è altro che zucchero

in attesa che si pronunci quella canadese.

Crediti immagine: ElGekoNegro

6 Commenti

  1. perché dici che la magistratura americana ha “accertato”? il documento linkato mi sembra solo il “complaint” (la denuncia di class action), non ho trovato la decisione della corte. Oppure non ho letto bene?
    Ovviamente, concordo su tutto il resto!

  2. Mah, sono 30 anni che uso l’omeopatia e ritengo che sia efficace sulla prevenzione e sulle cure di lunga durata. Ovviamente uso l’autolisato di cuore e fegato di anas barbariae come vaccino antinfluenzale. Appare strano che la Boiron abbia effettuato una truffa di tali proporzioni. Attendiamo gli esiti della vicenda giudiziaria. M.B.

  3. “Ovviamente uso l’autolisato di cuore e fegato di anas barbariae” sono parole un po’ grosse, in realta’ usa delle palline di zucchero spruzzate di una soluzione diluita 200K. Una iattura per le povere anatre se viene usato il vecchio metodo korsakoviano… Fortunatamente, la Boiron e’ un’azienda moderna che utilizza, con ogni probabilita’, la “flussione continua”: http://www.my-personaltrainer.it/erbe-medicinali/diluizioni-korsacoviane.html . In fondo la Boiron se l’e’ cavata con poco, una sorta di risarcimento forfettario per non aver indicato chiaramente che un grammo di oscillococcinum e’ composto da: 850 mg di saccarosio + 150 mg di lattosio + tanto amore da parte della multinazionale a gestione familiare. Qui una descrizione “disinteressata” del prodotto: http://www.miaerboristeria.it/index.php?target=products&product_id=1600
    “Sul fatto che sia valido si e’ pronunciata anche la Cochrane”, infatti basta andare a vedere la review http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1002/14651858.CD001957.pub4/abstract , “This review was withdrawn from The Cochrane Library, Issue 3, 2009 as the authors were unable to update it”, cosa avranno voluto dire?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: