FOTOGRAFIAULISSE

Tanti auguri da Marte

Curiosity - crediti immagine: NASA/JPL-Caltech/MSSS

FOTOGRAFIA – Questo autoscatto (anzi questa collezione di autoscatti ) fatta dal rover Curiosity e diffusa dalla NASA qualche giorno fa sembra proprio la cartolina d’auguri del robottino per questo nuovo anno. Gli scatti sono stati presi a “Rocknest” nel cratere Gale dove Curiosity è atterrata qualche mese fa. Questo tipo di autoritratti vengono usati dal team della NASA che segue il rover per controllare lo stato di salute del robot (per esempio vedere se ci sono accumuli di sabbia sui pannelli solari).

Una curiosità: da pochi giorni (il 27 dicembre per la precisione) la NASA, insieme al team di Foursquare, ha lanciato un nuovo badge dedicato proprio al rover marziano. Il badge può essere guadagnato dagli utenti del famoso social network facendo check-in al centro visitatori della NASA o in diversi musei scientifici e planetari. Chi guadagna il badge può vedere un messaggio della NASA dedicato ai suoi fan che recita (e vabbè…):

Get out your rock-vaporizing laser! You’ve explored your scientific curiosities just like NASA’s Curiosity rover on Mars. Stay curious and keep exploring. You never know what you’ll find.

(Tira fuori il tuo laser vaporizza-rocce! Hai esplorato le tue curiosità scientifiche proprio come il rover della NASA Curiosity su Marte. Sii curioso e continua a esplorare. Non puoi mai sapere cosa troverai.)

Forse più interessante il fatto che il rover Curiosity è stato il primo a fare check-in su Marte (e vabbè anche qui…) e che si possono seguire le sue tappe sul Pianeta Rosso sul social network proprio monitorando i suoi vari check-in sul suolo marziano. LA NASA ha iniziato ufficialmente la sua partnership con il social network quando nel 2010 l’astronauta Doug Wheelock ha fatto per la prima volta chek-in sulla Stazione Spaziale Internazionale

Crediti immagine: NASA/JPL-Caltech/MSSS

Federica Sgorbissa
Federica Sgorbissa è laureata in Psicologia con un dottorato in percezione visiva ottenuto all'Università di Trieste. Dopo l'università, ha ottenuto il Master in comunicazione della scienza della SISSA di Trieste. Da qui varie esperienze lavorative, fra le quali addetta all'ufficio comunicazione del science centre Immaginario Scientifico di Trieste e oggi nell'area comunicazione di SISSA Medialab. Come giornalista free lance collabora con alcune testate come Le Scienze e Mente & Cervello.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: