CRONACAULISSE

Buoni propositi

Crediti immagine: Angewandte chemie

CRONACA – Sviluppi della chimica, condivisione equa delle risorse idriche, passaggio di comete spettacolari sono fra i temi che dovremmo seguire tutto l’anno ma, come sempre, saremo distratti dall’attualità. Per fortuna, altri si sono impegnati a farlo.

Di chimica parliamo poco, forse perché è la scienza più difficile da comunicare. Ci pensa la rivista Andgewandte Chemie che festeggia i suoi 125 anni con rassegne e approfondimenti in open access a firma di celebrità e premi Nobel. Tra questi, Roald Hoffmann critica le nanoscienze così come le praticano i fisici. Da chimico prima teorico e poi applicato fa obiezioni pratiche, per esempio sul riduzionismo esagerato di certi esperimenti, e alcune più fondamentali. “Forse le mie riflessioni mostrano solo la mia ignoranza in materia”, scrive prima di ricordare che

Il mondo reale rifiuta di ubbidire ai nostri pregiudizi. Ed è spesso un mondo aperiodico, massimamente pieno di difetti, amorfo, nel quale la funzione emergente si trova in una materia meno periodica possibile

L’avvertenza è valida in generale, ma la periodicità, le configurazioni ripetute, le simmetrie hanno un fascino irresistibile. Per le feste, il neonato blog della Società Chimica Italiana ha pubblicato un testo sulla bellezza di certe molecole, di Margherita Venturi, Enrico Marchi e Vincenzo Balzani. Raccomandato in particolare a chi si chiede come funzionano i rotassani, le “navette molecolari” come quelle alimentate dalla luce che sono state costruite da Vincenzo Balzani et al.

Il blog non si limita agli esercizi di ammirazione. Tiene conto dell’aspetto bifronte di una disciplina che fornisce soluzioni e insieme crea nuovi problemi, con un intervento sulle altre 54 sostanze aggiunte dall’Agenzia europea per la chimica all’elenco delle candidate “molto problematiche” per la salute umana.

***

Il 2013 è l’anno mondiale della cooperazione per l’acqua, un auspicio più che una risoluzione delle Nazioni Unite, e quello del passaggio di PanSTARRS di ISON, due comete da seguire insieme agli astrofili del mitico osservatorio di Remanzacco. Auguri di cieli sereni anche a loro.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: