LA VOCE DEL MASTER

Rischio e dissesto idrogeologico, problemi solo italiani?

LA VOCE DEL MASTER – Il nostro territorio è reso vulnerabile dall’eccessiva antropizzazione e dalla mancanza di manutenzione e complici gli eventi meteo estremi questo si traduce in un rischio concreto per molte zone del nostro Paese. Lo scorso 6 febbraio, a Roma, si è tenuta la conferenza nazionale sul rischio idrogeologico, nella quale è stata sottolineata la necessità di pianificare e programmare le politiche territoriali dei prossimi anni. All’ICTP di Trieste (Centro Internazionale per la Fisica Teorica), dal 25 febbraio all’1 marzo, si è svolto il tradizionale meeting internazionale sulla fisica dei suoli, giunto al trentesimo anniversario. Abbiamo intervistato tre organizzatori dell’evento, Donald Gabriels dell’Università di Ghent in Belgio, Ildefonso Pla Sentis dell’Università di Lleida in Spagna e Gian Carlo Ghirardi dell’Università di Trieste.

Gianluca Dotti
Giornalista scientifico freelance. Sui social sono @undotti

2 Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: