IL PARCO DELLE BUFALEULISSE

La spirulina, scherzo ittico?

728px-Spirulina_tabletsIL PARCO DELLE BUFALE – La custode e un avvenente collega ritengono autentico il documento qui riprodotto. Nel caso sbagliassero e un lettore sapesse che qualcuno si è appropriato illegalmente dell’identità del CEO di un’azienda farmaceutica internazionale nel senso di bolognese, chiami subito la poliz ups redazione.

Riassunto della puntata precedente. In novembre, a proposito dell’Agenzia nazionale da 5,7 milioni/anno che verrà istituita entro il 2013 per studiare la memoria dell’acqua, la custode ammirava il curriculum del suo “progettista”, il dott. Crescentini con studio dentistico a Pescara, che risultava:

dal febbraio 2011 Responsabile Ricerca e Sviluppo, Divisione Biofisica Informazionale della Natural Pharma…  S. Maria Imbaro (Chieti)

Quando egli apparve a casa della custode, ella gli chiese

Lei crede che l’Abamav, della Natural Pharma dove lei lavora, curi l’AIDS e il papillomavirus in pochi giorni nonché la malaria in poche ore?

A domanda rispose:

Per quanto riguarda la Natural Pharma non ne faccio più parte da circa un anno per gli stessi motivi che lei ha citato, e a ragione. 

(La custode ringrazia da subito chi le indicherà i motivi da lei citati e che ritratterà come prescritto dai dottori dell’uff. legale.)

Doopodiché il dott. Crescentini scomparve e il 1 aprile apparve invece il Dr. Stefano Calamita (1) che lasciò il seguente comunicato:

In qualità di responsabile legale della Natural Pharma International, a seguito di una segnalazione pervenuta alla nostra sociètà sono tenuto ad alcune doverose precisazioni. Il Dr. Crescentini non è al corrente degli studi sul nostro prodotto denominato ABAMAV non avendo mai avuto nessun contatto con la divisione aziendale internazionale che si occupava dello sviluppo dello stesso.

La collaborazione con il Dr. Crescentini, “dal sottoscritto presentato” presso l’Istituto Mario Negri, (dove occorre ricordare, come da email in nostro possesso, che il Dr. Crescentini non aveva mai messo piede) , ad un Nostro referente ricercatore il Dr. Antonio Moschetta, non è mai di fatto partita in quanto abbiamo ritenuto non strategica la collaborazione con un pur bravo odontoiatra. (2)

Il nostro team è oggi composto da Professori e Docenti universitari di “caratura internazionale”, insomma di prim’ordine quali Oncologi, Ematologi, Infettivologi, Ortopedici, Urologi, Ginecologi, più in linea con la nostra principale area di ricerca che risulta essere quella della lotta alle malattie infettive. (3)

Sia pur riconoscendo la validità della ricerca dell’Istituto Mario Negri, abbiamo deciso di collaborare con Istituzioni Internazionali di ricerca di altissimo profilo data la nostra vocazione Internazionale, tralasciando volutamente le collaborazioni con enti ed istituti di ricerca Italiani (inoltre purtroppo, una triste storia accomuna la ricerca italiana, vedi per esempio il San Raffaele di Milano, l’ EBRI, della defunta Rita Levi Moltalcini, il Mario Negri sede di Santa Maria Imbaro, IDI, ecc…) (4)

In merito alle caratteristiche terapeutiche dell’ ABAMAV (5) ed in particolar modo in riferimento alla Malaria possiamo riferire che “TRIAL internazionali effettuati in ospedali sotto il controllo Governativo, effettuati in più Nazioni, ne hanno sancito la efficacia. (6) Quando lo riterremo opportuno ne daremo contezza e forniremo necessaria documentazione scientifica di supporto.

Qualora il Dr. Crescentini abbia notizie che contraddicano quanto da noi affermato è pregato di darne contezza, UFFICIALMENTE, in caso contrario, se dovessero configurarsi sue considerazioni definite lesive dei nostri interessi dai nostri legali, procederemo a tutelare in tutte le sedi opportune gli stessi (7).

Dr. Stefano Calamita

Amministratore Unico NPI srl Italia

Note

(1)  Sociologo di Bitonto, ex broker off-shore e trader d’assalto, è ispirato dagli Esseni che a suo avviso curavano sé e gli altri con “le erbe, i cristalli e il colore” per cui “vivevano fino a 120 anni”.

(2) Il “pur bravo” è un esperto mondiale di Biofisica Informazionale; il dott. Moschetta del Consorzio Mario Negri-Sud precisa di non essere un “referente ricercatore” della NPI.

(3) Oltre a Dermatologi, Estetisti e Cosmetologi, in linea con l’area di ricerca in crema di bellezza. A quanto si legge nel dépliant inglese

Ours is “only” real cream with algae!…  Remineralizzano the skin … the curative action has Zincoo

(4) Con grande coerenza, poiché in merito alla (falsa) notizia “Rossi-Focardi, la NASA conferma”, il 21 agosto 2011 il dott. Calamita deplorava su FaceBook che “invece di premiarle questo Paese di invidiosi spinge le menti migliori all’estero”.

(5) Stando all’NPI, il principio attivo dell’Abamav è la spirulinain vitro, le proprietà antivirali di quel cianobatterio sono studiate da decenni.

(6) “Sotto controllo governativo” si sono svolti due mini-trial a Yaoundé (Camerun) con spirulina somministrata quale integratore alimentare a poche donne affette da AIDS. Sono terminati l’uno nel febbraio 2009 e l’altro nell’agosto 2010, pubblicazioninessuna.

(7) Onde tutelare gli interessi della NPI, la custode ne cita alcune réclame nell’originale inglese e maiuscole aziendali comprese:

 How to cure HIV through ABAMAV® Application

We have sufficient evidence that a special composition of ABAMAV cures malaria in only 5 hours (by I.V.) or one week (by drops) at 100%.

We are the first ad ONLY ONES IN THE WORLD HAVE THIS PERMANENT SOLUTION, this simple cure, PERMANENT, natural, revolutionary TO RECOVER FROM HPV! No more vaccine! HPV (Human Papilloma Virus) curable in only 5 days. No more needs of  lasers. Just a spray and a bit of cotton. 100% healed. we are the first in the world with this simple cure, natural, revolutionary!

Crediti immagine: Perdita, Wikimedia Commons

11 Commenti

  1. La sede in via Edgar Allan Poe, peraltro, conferisce all’azienda farmaceutica internazionale una liaison mesmerica quantomai bizzarra (e, purtroppo, immagino comicamente involontaria).

  2. La malaria in 5 ore? Ripeto: la malaria in 5 ore?? No! lo chiedo ancora… la malaria in 5 ore??? E le migliaia di ricercatori che si sbattono da anni per approntare un vaccino decente cosa sono? Una manica di ingenui imbecilli? La spesa per sintetizzare le imidazolopiperazine, e per sviluppare i nuovi antimalarici a base di derivati dell’artemisina, sono tutti soldi buttati nel ces….tino? Per quanto riguarda lo spray anti-papilloma virus, mia moglie ginecologa che si ammazza di pap-test, colposcopie, e combatte contro la diffidenza delle mamme nei confronti del vaccino, sarebbe ben felice di risolvere tutto con “Just a spray and a bit of cotton”.
    Cara Custode, non siamo ai limiti della truffa? Saluti.

  3. @Meristemi
    Infatti, tra indirizzo e data del comunicato avevamo alcune perplessità

    @Robo
    “non siamo ai limiti della truffa?”
    Me lo chiedo anch’io e spero che il dott. Calamita si senta “tenuto ad alcune doverose precisazioni”.

    @Realtebo
    Ha provato a leggere la documentazione linkata e a confrontarla con quanto scrive il dott. Calamita?

  4. Gentile Sylvie Coyaud
    mi sento tenuto a delle doverose precisazioni: Il nostro prodotto da un punto di vista scientifico è ad oggi ritenuto un pò più efficace del “balsamo di tigre” ed un pò meno dell’olio di serpente. Quindi non può che essere ben oltre i limiti di una truffa!
    Dr. Stefano Calamita
    CEO
    NP Natural Pharma Gmbh

    P.S. – come si evince dal sito, NON FORNIAMO INFORMAZIONI A PRIVATI, MA SOLO A MEDICI ED ENTI OSPEDALIERI INTERNAZIONALI INTERESSATI A VALUTARE E SPERIMENTARE QUANTO DA NOI AFFERMATO.

  5. Gentile Robo
    posso comprendere la diffidenza e l’ovvio scietticismo, non le resta che aspettare, infatti in uno dei prossimi convegni internazionali di ginecologia presenteremo degli studi fatti da Medici Ginecologi che dimostreranno quanto da noi affermato! La documentazione raccolta consiste in “evidenze cliniche” che non lasciano spazzi a dubbie interpretazioni, sono stati inoltre condotti da noi, studi in doppio cieco, (in diverse nazioni) e verranno presentati e pubblicati nel momento in cui lo riterremo “aziendalmente” opportuno!
    Cordialità

    Dr. Stefano Calamita
    CEO
    NP Natural Pharma Gmbh

  6. Gentile Realtebo
    è tutto molto semplice: come azienda, siamo arrivati alle stesse considerazioni scientifiche ottenute e pubblicate da molte università,
    per esempio dalla Harvad Medical School http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9593452
    ossia che molte alghe hanno capacità non solo in vitro ( ma oggi, grazie al nostro lavoro e prodotto anche in vivo,) di bloccare la replicazione virale per esempio del HIV e contemporaneamente di dimostrare anche importanti proprietà antimicotiche ed antibatteriche (anche su batteri farmacoresistenti)
    vedi:
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20826228
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC429132/
    ecc
    ecc
    La domanda da farsi è: NON PERCHE’ CI SIAMO ARRIVATI NOI, (al prodotto finito) OSSIA UNA PICCOLA SCONOSCIUTA “INSIGNIFICANTE AZIENDA” , MA PERCHE’ NON CI SONO ARRIVATE PRIMA LE GRANDI MULTINAZIONALI DEL FARMACO??? (dato per esempio che la ricerca di Harvad è di ben 18 anni fà e pubblicata 15 anni fa???)
    Chi vuol capire capisca….
    Cordialmente

    Dr. Stefano Calamita
    CEO
    NP Natural Pharma Gmbh

  7. Gentile Robo,
    una precisazione a quanto sopra, i nostri test sono stati anche effettuati in una clinica ginecologica internazionale, con una metodologia da “pubblicazione”, ossia raccogliendo prima durante e dopo il trattamento le foto effettuate (ed archiviate mediante) colposcopio, (con colorizzazione mediante acido acetico e test d Schiller con la soluzione iodo-iodurata di Lugol) delle singole pazienti, (alcune delle quali recidivanti a trattamenti di conizzazione mediante laser), ovviamente con referti di pap test che confermano mediante analisi firmata da genetista, in laboratorio di gentica molecolare, la presenza prima e poi la assenza dopo il trattamento con la dicitura ” NEGATIVO per la presenza del genoma virale HPV nel campione biologico in esame”
    Ovviamente tipo di campione: scrape vaginale – Analisi espletata: HPV screening + tipizzazione
    Cordialità

    Dr. Stefano Calamita
    CEO
    NP Natural Pharma Gmbh

  8. Gentile Realtebo
    in merito ai “nuovi antimalarici a base di derivati dell’artemisina”, (non sono mie considerazioni”… io sono solo un ex trader) … ma dei nostri ricercatori esteri, saranno presto superati (non solo alla luce dei nostri preparati) >> nascono obsoleti<<….
    Certo non farà piacere alle case farmaceutiche visto quanto ci stanno investendo, vada a rivedersi i link PUBMED sopra citati da me (… ossia la bibbia delle pubblicazioni medico scientifiche… come dicono loro)
    Però potrebbero sbagliarsi….
    Cordialità

    Dr. Stefano Calamita
    CEO
    NP Natural Pharma Gmbh

  9. […] Avevo già risposto al logorroico dott. Calamita, ovviamente, il quale pretendeva 1 milione di euro per far visionare da un notaio di mia fiducia presunte “Autorizzazioni di Ministeriale” e altri “documenti riservati” sugli esperimenti clinici condotti dalla sua ditta. I risultati sarebbero stati pubblicati “nei prossimi mesi”, diceva lui, e avrebbero dimostrato che il suo Abamav cura la malaria in 5 ore e l’AIDS in 5 giorni. […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: