venerdì, Febbraio 26, 2021
ricerca

Traffic

OGGISCIENZA TV – A seguire quello di droga e armi, il commercio illegale di animali, o di parti di essi, è diventato oggi un giro d’affari miliardario. Fra le maglie di quella che viene chiamata “dark net”, ovvero il lato invisibile (ai più) della rete,  si intrecciano gli scambi di questo commercio illegale la cui portata aumenta di anno in anno e coinvolge sempre più specie. La soluzione? Non basta la lotta sul campo, serve bloccare la domanda. Ne parla Malcolm Ryen dall’Africa, biologo ed esperto nel commercio illegale di specie.

1 Comment

  1. per fortuna che ci sono uomini coraggiosi ( i bracconieri sparano !! ) che si espongono a denunciare il bracconaggio e la corruzione che sta dietro e che lo tollera. io pagherei dei mercenari…per stoppare questo Killing ?? oppure l’ esercito come si fa con i pirati ! bravo Malcolm Ryen, ma stai attento. tuo padre

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Anna Sustersic
Mi occupo di comunicazione scientifica legata principalmente a temi di conservazione della natura e attualmente collaboro in Tanzania con PAMS Foundation sviluppando un progetto dedicato all’uso della comunicazione per la promozione della coesistenza fra uomo a fauna selvatica. Dopo il dottorato in Scienze ambientali, ho ho conseguito un master in comunicazione della scienza presso la SISSA di Trieste con una tesi sulla sensibilizzazione dei giovani alle tematiche scientifiche. Ho lavorato come educatore ambientale presso diverse aree protette. Successivamente mi sono interessata alla scrittura come mezzo per la divulgazione scientifica legata a temi naturalistici/conservazionistici. In quest’ambito sono stata collaboratrice e consulente presso musei scientifici, testate giornalistiche nazionali e internazionali, aree protette, case editrici scolastiche e Istituzioni trattando temi legati alla natura e alla sua tutela. Ho scritto diversi libri e guide per sensibilizzare e divulgare temi legati all’ambiente e la sua tutela: "L’anima Perduta delle Montagne" (Idea Montagna – 2019) e, con Filippo Zibordi, "Sulla Via dell’orso. Un racconto Trentino di uomini e natura" (Idea Montagna, 2016) e "Parco Adamello Brenta – Geopark" (PNAB – 2018).
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: