LA VOCE DEL MASTER

Ai Mondiali si fanno le righe

fotocalcioLA VOCE DEL MASTER – C’è una nuova tasca ora nei pantaloncini degli arbitri di calcio. Una tasca più lunga, all’interno della quale è ospitata una bomboletta di una strana schiuma che se spruzzata sul campo da gioco svanisce in pochi minuti. L’arbitro fischia la punizione, il giocatore si posiziona vicino al pallone per tirare mentre la barriera avversaria si dispone il più vicino possibile alla posizione avversaria, per impedire che la punizione finisca insidiosa in area di rigore. Ma vicino quanto? Non meno di 9,15 metri, dice il regolamento. Per impedire che la barriera avversaria si schieri più vicino della distanza consentita, l’arbitro traccia una riga bianca sul campo che dopo al massimo tre minuti svanisce.

“Funziona come la panna montata o la schiuma da barba. Premendo l’erogatore si ottiene la miscela fra il propellente, il butano, con acqua e altri liquidi tensioattivi brevettati, i componenti del sapone liquido. Questa sostanza, fuoriuscendo dall’ugello, si espande istantaneamente, formando una schiuma che è una miscela liquido-gas” spiega la dott.ssa Zanardi Chiara, ricercatrice del Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

“La scarsa persistenza è dovuta al fatto che è una miscela di gas e liquido. Il gas all’interno ha una certa pressione, e tende a disperdersi nell’atmosfera lasciando solo la parte liquida, che sull’erba risulta invisibile mentre su altre superfici resterebbe visibile.” Si tratta quindi di una schiuma particolare: non deve essere tossica, deve potersi vedere in qualsiasi condizione atmosferica e creare una riga sufficientemente larga. Per questo ci sono voluti diversi tentativi prima di arrivare alla composizione ideale. Per creare una schiuma che svanisce fai-da-te e usarla durante i tornei di calcetto estivi la ricetta prevede 80% di acqua, gas butano, tensioattivi e altri ingredienti. Si potrà usare anche sulla sabbia? Nella scheda del brevetto si legge che questa invenzione funziona su ogni tipo si superficie e pertanto potrà essere utilizzata anche nel settore dell’edilizia.

Crediti foto: Elena Rinaldi

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: