eventi

CALL for BRAIN: la medicina alla prova dell’innovazione

bbbEVENTI – Cervelli, accorrete. Potrebbe essere questo il motto di CALL for BRAIN, l’imminente evento gratuito e aperto al pubblico che riunirà alcune delle menti più brillanti tra gli scienziati, i medici, gli innovatori e i pazienti per approfondire e tirare le fila sulle ultime frontiere della ricerca medica e sulle sfide più promettenti della tecnologia applicata alla salute. Sarà una piccola maratona di incontri che avrà luogo a partire da venerdì 12 fino a domenica 14 settembre presso l’aula Osvaldo De Donato del Politecnico di Milano e prevede, oltre a momenti di ascolto, ampi spazi di discussione, workshop, e anche (per la prima volta in Italia) il primo Hackathon in medicina volto a innescare una rete di makers, sviluppatori e designers di tutta Europa che abbracci il tema dell’innovazione in medicina.

Cuore dell’evento è sicuramente la condivisione di TED MED Live (venerdì 12 settembre, dalle ore 08.30 alle 18.00), che prevede la visione in anteprima di una selezione dei più interessanti interventi TED MED, 12 in totale, scelti tra quelli andati in onda per la prima volta il giorno precedente a Washington DC e Los Angeles. Tra una presentazione e l’altra verranno aperti ampi spazi di discussione con il pubblico e ospiti del mondo della scienza e della tecnologia, il tutto con sotto gli occhi le illustrazioni che il duo grafico @sketchapensieri disegnerà sul filo del discorso, per aiutarci a capire.

Le parole chiave saranno diagnosi, cura, riabilitazione; l’approccio sarà partecipativo e la forma sarà quella del dialogo, nessuno escluso, volto a creare ispirazione per la tutela della salute collettiva.

L’idea di CALL for BRAIN è di Francesca Fedeli e Roberto D’Angelo, TED MED ambassadors (qui il loro emozionante TED Talk: In our baby’s illness, a life lesson) e fondatori di #fightthestroke.org, un movimento che sostiene con passione i giovani colpiti da ictus. Come loro figlio Mario, sopravvissuto a un ictus prenatale, protagonista di un recupero portentoso dalla paralisi grazie alla riabilitazione fondata sui neuroni specchio e diventato il vero e proprio simbolo della causa.

Volete partecipare? Allora dovreste registrarvi al più presto: basta un clic a questa pagina. Non potrete esserci? Seguite comunque l’iniziativa su Twitter attraverso gli hashtag: #call4brain, #TEDMEDLive, #hackmedMI, #fightthestroke. E certo, se avete un’idea brillante, fatevi avanti.

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

Crediti mmagine: CALL for BRAIN

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: