MULTIMEDIAULISSE

Giornata Mondiale della Terra 2015

L'Earth Day 2015 raccontato con un'animazione. Perché di pianeta ne abbiamo uno solo

MULTIMEDIA – Come ogni anno in ormai 175 paesi del mondo si celebra, a un mese e due giorni dall’equinozio di primavera, la Giornata Mondiale della Terra. Arrivata al suo 45° anniversario, questa ricorrenza ci ricorda dello stato di salute del nostro pianeta, dell’ambiente e degli sprechi energetici.

@giulirocko

Leggi anche: Dieta mediterranea sì, ma dobbiamo conoscerla meglio

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

Giulia Rocco
Pensa e produce oggetti multimediali per il giornalismo e l’editoria. L’hanno definita “sperimentatrice seriale”.

5 Commenti

  1. Giusta la conclusione che stimola ad una migliore dieta (mediterranea), mentre fuorvianti e frutto della retorica pseudo-ambientalista le considerazioni espresse all’inizio del filmato.
    I Cambiamenti Climatici ci sono sempre stati e continueranno ad esserci perchè fortunatamente principalmente dovuti a fattori esterni al Pianeta su cui l’uomo non ha nulla a che fare.

    Riguardo l’acqua, ma la famosa legge di Lavoisier dice che: “nulla si crea e nulla si distrugge, ma si può trasformare”! Ed allora, con la superficie terrestre coperta per il 70% da acqua, bisogna investire nella R&S per arrivare a poterla più agevolmente ed con efficienza ricavare dall’acqua di mare.

    L’efficienza è anch’essa frutto di R&S dove occorre concentrare le risorse, anzichè sperperarle in fuorvianti e speculative azioni su Fonti ancora immature e intermittenti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: