CULTURA

Il lato pop dell’economia

Luciano Canova ci svela le potenzialità nascoste dell'innovazione

66_9788820367466gLIBRI – Come fare per destreggiarsi tra parole come MOOC, disruptive, nudge, gamification e crowdfunding? Luciano Canova è corso in nostro aiuto e ha preparato una piccola guida tascabile per orientarsi tra economia e nuove tecnologie.

Pop Economy – #Gamification #Crowdfunding #BigData, scritto dall’economista e comunicatore scientifico Canova ed edito da Hoepli, ha come obiettivo quello di “accompagnare lungo i sentieri della tecnologia applicata all’economia” il lettore.

Formulare le domande giuste è una delle sfide che gli esperti di economia devono affrontare in un momento di rapida evoluzione per questa scienza: se le teorie tradizionali sono superate, bisogna trovare nuove chiavi di lettura per interpretare il presente.

L’autore affronta in ciascun capitolo un diverso ambito in cui l’innovazione tecnologica ha rivoluzionato o sta rivoluzionando il tradizionale approccio economico e scientifico. Si parla di Big Data, quindi dell’enorme quantità di dati che computer e smartphone ci permettono di raccogliere in tempo reale. Come possiamo usare queste informazioni? Ci sono problemi di natura etica che dobbiamo affrontare quando ricorriamo a questi dati?

Un altro capitolo chiarisce cosa significhi la parola nudge (letteralmente spintarella), portando diversi esempi di come le istituzioni, ma non solo, possano modificare il nostro comportamento solo suggerendoci diversi modi di agire. Vi siete mai chiesti perché tendiamo ad andare in palestra di più se facciamo un abbonamento mensile rispetto a quando facciamo un abbonamento annuale e più economico? Canova ci propone una possibile soluzione al problema, una app basata sul sostegno degli altri utenti e su un contratto economico.

Pop Economy affronta anche la sfida dell’istruzione nel mondo digitale, portando come esempi non solo gli americani Coursera, EdX ma anche il nostrano Oilproject: un nuovo modo di educare i ragazzi attraverso test interattivi, video e anche una classifica a punteggi. Punteggi che sono i protagonisti, invece, del capitolo sulla gamification, che cerca di svelare il successo o il fallimento di applicazioni che nel sistema di raccolta punti hanno il loro segreto.

Senza dimenticare i pericoli della società iperconnessa, Luciano Canova cerca di mettere i puntini sulle i sulle potenzialità dell’innovazione tecnologica in ambito economico e non, in un libro pieno di esempi e di interviste (tra i tanti intervistati Niccolò Amendola, co-fondatore di Redooc, piattaforma per imparare la matematica divertendosi e Fabio Chiusi, giornalista di Wired, che cerca di spiegarci come difenderci dalle bufale presenti nel web).

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

 

 

2 Commenti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: