L’origine del cane addomesticato in Asia centrale

Il cane domestico potrebbe avere origini diverse da quelle ipotizzate finora. Una nuova ricerca fa risalire la razza all'Asia centrale, circa 15000 anni fa

4462172246_ac6a9891ca_z

SCOPERTE – L’antenato del cane addomesticato potrebbe essersi evoluto circa 15.000 anni in una zona dell’Asia centrale. È questo il risultato di una ricerca da poco pubblicata da un gruppo di ricercatori delle Università di Cornell e Stanford sulle pagine della rivista PNAS. Una scoperta che aggiunge un nuovo tassello al puzzle che ci permette di capire sempre meglio quali sono state le tappe della domesticazione (anche su quelle che riguardano i gatti la ricerca continua a lavorare).

Per ricostruire la storia evolutiva del cane addomesticato, un gruppo di studiosi ha analizzato il genoma di 165 razze moderne di cane (sono stati circa 4600 gli animali considerati) e di 549 “cani da villaggio” provenienti da 38 Paesi diversi. Questo gruppo, in particolare, è rappresentato da animali randagi che vivono in modo indipendente in alcune regioni isolate, sono liberi di muoversi sul territorio e di riprodursi liberamente.

I ricercatori hanno quindi analizzato quasi 186.000 marcatori genetici nei cromosomi autosomici, cioè quelli non sessuali, oltre al cromosoma Y e il DNA mitocondriale. Basandosi sui risultati ottenuti hanno ipotizzato che la domesticazione dal lupo grigio al cane come lo conosciamo oggi possa essere iniziata circa 15.000 anni fa in Asia centrale, in particolare nella regione ricca di steppe che si estende tra il Nepal e la Mongolia.

I dati, infatti, hanno evidenziato che il gruppo dei randagi “cani da villaggio” presenta una maggiore variabilità genetica rispetto alle razze pure. Similmente i cani che vivono in altre regioni come Egitto, Vietnam e India, aree vicine alla presunta origine del cane addomesticato, mostreranno pochissimi segni di commistione europea. Al contrario, i randagi che oggi vivono nel Pacifico meridionale e nelle regioni latino-americane sembrano avere origini europee.

@FedeBaglioni88

Leggi anche: Se sei felice, il cane lo sa

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

Crediti immagine: Vinoth Chandar, Flickr

Informazioni su Federico Baglioni ()
Biotecnologo curioso, musicista e appassionato di divulgazione scientifica. Ho frequentato un Master di giornalismo scientifico a Roma e partecipato come animatore ai vari festival scientifici. Scrivo su testate come LeScienze, Wired e Today, ho fatto parte della redazione di RAI Nautilus e faccio divulgazione scientifica in scuole, Università, musei e attraverso il movimento culturale Italia Unita Per La Scienza, del quale sono fondatore e coordinatore. Mi trovate anche sul blog Ritagli di Scienza, Facebook e Twitter @FedeBaglioni88

1 Commento su L’origine del cane addomesticato in Asia centrale

3 Trackbacks / Pingbacks

  1. Non solo espressione del volto: come i cani riconoscono le emozioni altrui – OggiScienza
  2. Cani e umani: la lunga storia di un’amicizia – OggiScienza
  3. I cani ci capiscono quando parliamo – OggiScienza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: