16 febbraio 1938, nasce il nylon

Viene brevettata la “fibra miracolosa”, la prima fibra sintetica nella storia dell’industria chimica

MULTIMEDIA – Poliammide alifatica. Polimero costituito da lunghe catene di molecole. Generalmente conosciuto come nylon, la prima fibra sintetica della storia è stata scoperta dal chimico Wallace H. Carothers e commercializzata dall’azienda per cui lavorava, il colosso americano dell’industria chimica, la Dupont.

“Fibra miracolosa” per la sua grande resistenza e duttilità, la produzione di nylon è una vera e propria rivoluzione per l’industria delle fibre tessili. La messa a punto di questo nuovo materiale si inserisce in un filone di ricerca e sviluppo che, a cavallo della Seconda Guerra Mondiale, trova un grande impulso soprattutto per scopi bellici. A differenza dei suoi predecessori, come il rayon e l’acetato, fibre artificiali ottenute dalla cellulosa, il nylon è completamente sintetico e fa da apripista a un nuovo mondo di fibre industriali.

Usato fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale per costruire i paracaduti dei soldati, la Dupont sceglie per la sua fibra un mercato preciso: i collant. Le donne americane compravano in media 8 paia di calze all’anno, mettendo nelle tasche dei produttori di seta giapponesi più di 70 milioni di dollari. La Dupont decide, quindi, di inserirsi in quello specifico settore di mercato, rifornendo i produttori di collant della fibra miracolosa. Messi in vendita il 15 maggio 1940, vengono venduti, in poche ore, più di 4 milioni di paia di collant.

Oggi il nylon non costituisce più il maggior profitto della Dupont, ma rimane una fibra sintetica di grande importanza. In tutto il mondo si producono circa 4 milioni di chilogrammi di nylon, cioè il 12% delle fibre sintetiche.

@giulirocko

Leggi anche: 27 gennaio 1880, il brevetto della lampadina

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

Informazioni su Giulia Rocco (56 Articles)
Pensa e produce oggetti multimediali per il giornalismo e l’editoria. L’hanno definita “sperimentatrice seriale”.

2 Commenti su 16 febbraio 1938, nasce il nylon

  1. Sarà possibile utilizzare per gli stessi usi il grafene? Avere un filo monoatomico, come le lamine di spessore atomico del grafene, potrebbe avere applicazioni attualmente impensabili con le attuali fibre sintetiche.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 1.453 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: