Oltre lo yogurt, il siero anti-età

Ricercatori italiani hanno testato su bambini autistici il siero che cura ogni male e con un buon marketing le "pelli mature".

Il siero anti età che protegge da invecchiamento, allergie, morbo di Alzheimer, sclerosi laterale amiotrofica, antiossidante, antivirale, trombi nel sangue, guarigione ossea, cancro al seno, ustioni etc…

Alla Società per la Protezione degli Animali Non Umani

Cara Spanù,

rimando i convenevoli alla prossima volta, non c’è tempo da perdere se vuoi realizzare il tuo sogno. Lo yogurt dell’ex professore dell’università di Firenze ed ex medico oncologo Marco Ruggiero, ricercato dalla magistratura svizzera e belga, ha avuto piccoli problemi. Ha ucciso inavvertitamente i malati di cancro che doveva salvare, ospiti in ville dipinte a clinica per una retta sui 20 mila euro, ma con la garanzia di rimborso in caso di triste evento.

Chiuse quasi tutte le ville dalla magistratura, l’ex dott e soci tra cui il chimico Dario Siniscalco, ricercatore alla Seconda Università di Napoli, e Nicola Antonucci, psichiatra a Bari quando non porta pazienti in Ucraina a curarsi con la versione locale della “truffa Stamina”, hanno aperto una profumeria on line per vendere l’antirughe Rerum. “Progettato dal biologo molecolare, Professore Marco Ruggiero MD PhD”, né professor né medical doctor.

Gli ingredienti di base sono quelli del Rerum-panacea, il condroitin solfato più salvifico della proteina GcMaF, tant’è che i nostri eroi hanno ricopiato dal sito della Mayo Clinic l’elenco delle malattie prese di mira dai ciarlatani che lo spacciano:

invecchiamento, allergie, morbo di Alzheimer, sclerosi laterale amiotrofica, antiossidante, antivirale, trombi nel sangue, guarigione ossea, cancro al seno, ustioni, malattie del disco cervicale, dolore al petto, ulcere venose croniche, arterie intasate, cancro del colon-retto, diabete, gotta, malattie delle gengive, mal di testa, prevenzione da attacchi cardiaci, prevenzione delle malattie cardiache, HIV/AIDS, iperglicemia, colesterolo alto, infiammazione, malattie infiammatorie intestinali, problemi articolari, calcoli renali, leucemie, cancro ai polmoni, malaria, infezioni di bocca e gola, sclerosi multipla, danni ai nervi, rigenerazione dei nervi, osteoporosi, dolore, malattia di Parkinson, prevenzione delle nascite premature, artrosi ossea, artrite reumatoide, russare, lesioni dei tessuti molli, lesioni del midollo spinale, problemi della colonna vertebrale, chirurgia, lupus eritematoso sistemico, disturbi dell’articolazione temporomandibolare, trapianti, guarigione delle ferite.

Due o tre cicli di Rerum da 39.500 euro cad. le sistemano tutte. Una decina di Rerum da 529 euro  cad. sul viso e il décolleté mattina e sera tolgono quarant’anni, le occhiaie, calli, le vene varicose e gli acufeni, sissignora, altro che l’Abamav del sociologo di Bitonto.

Alla conferenza AutismOne due mesi fa – negli Stati Uniti per non incappare in qualche mandato di cattura – l’ex dott. Ruggiero, il suo socio tedesco e i dott. Siniscalco e Antonucci hanno detto che il Rerum era sperimentato su bambini autistici. Il suo bel condroitin solfato, tanto efficace nell’alleviare i sintomi dell’osteoartrosi del ginocchio ha fatto sparire le impurità del cervello. La concorrenza ancora a piede libero mugugna di averlo provato in vitro e che è privo di effetti, tutta invidia e magazzini pieni di GcMaf.

Eccomi al dunque: aiutiamo i benefattori delle pelli mature con una campagna sui social. Certifichi che l’emulsione non è stata provata su tenere bestiole, bensì su bambini autistici. A urlare allo scandalo ci sarà solo Dora di Hiv Forum, una megera più grinzosa di un pisello di Mendel, non rischiamo nulla.

Sarà una prima mondiale, i media ne parleranno per mesi, le pagine FB con le foto prima e dopo il trattamento spunteranno come funghi, con un 20% sulle vendite crei un rifugio che ai Fido e Silvestro sembra il Ritz e con il resto arrotondo la pensione.

Per il logo della campagna ho pensato a un coniglietto affiancato a un moccioso che solo a guardarlo si prende la pillola a vita. Ti piace?

Sarei per avvisare alti papaveri negli enti pubblici. Giusto per ricordare loro che stanno in Italia, non nello Zimbabwe, diamo per scontato che hanno approvato esperimenti, farmaci e réclame una volta fatti i debiti controlli. Sottinteso: niente bastoni tra le ruote. Ordine degli psichiatri; Seconda Università di Napoli; Istituto Superiore di Sanità; Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato; Agenzia Italiana per il Farmaco; Codacons, Adiconsum, UNC, Famiglia Domani e altri promotori del Family Day.

Ho dimenticato qualcuno?

Fammi sapere. Baci a te e ai tuoi pelosetti.

La custode del Parco delle Pelosone

Leggi anche: Clima e bufale: nuova alba della verità

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

4 Commenti su Oltre lo yogurt, il siero anti-età

  1. Grazie, Custode! E adesso vediamo se qualcuno si prende a cuore quelle piccole cavie così poco petalose.

  2. “Due o tre cicli di Rerum da 39.500 euro cad. le sistemano tutte. Una decina di Rerum da 529 euro cad. sul viso e il décolleté mattina e sera tolgono quarant’anni”

    A chi le vende.

  3. A chi le vende.
    Pare che, usato in combinazione con lo yoghurt (sotto forma cremosa o in supposte per le pelli più segnate), riesca a trasformare la megera più rugosa in una principessa dalla pelle di pesca. Le signore stanno facendo la fila per accaparrarselo e qualcuna ne approfitta per iniettarlo ai bambini e al Fido o Silvestro di casa.

  4. Chiedo venia alla Custode, oltre a porle sentiti omaggi e complimenti, se scrivo qui, ma non trovando contatti ufficiali (e si’ che ho chiamato i miei amici rettiliani, ma non mi han saputo aiutare!) devo ricorrere a questo spazio per segnalare questa notizia:

    http://ilgazzettino.it/nordest/udine/ricerche_studiosi_infrasuoni_universita_trieste_sb_research_group_ipogeo_grotta_celtica_cividale_friuli_misteri_aureola_uv-1883727.html

    Da buon cervello in fuga (il corpo mi ha seguito, non si preoccupi, siamo entrambi sani e salvi in USA) mi fa sempre piacere quando vedo universita’ italiane supportare cotali studiosi. Il loro sito (http://www.sbresearchgroup.eu/index.php/it/home/8-home-page/2-sbrg) riporta chiaramente come siano patrocinati dall’universita’ di Trieste.

    Evviva evviva! Fondi ben spesi per “archeoacustica”, “archeologia odontoiatrica” e “biopsicocibernetica” (e chi e’? Ufo Robot?!?).

    Rido per non piangere…

7 Trackbacks / Pingbacks

  1. Mentre ero via - Ocasapiens - Blog - Repubblica.it
  2. Giornalismo con cocktail - Ocasapiens - Blog - Repubblica.it
  3. Rimmel domenicale - Ocasapiens - Blog - Repubblica.it
  4. Bufale un tanto al chilo Sperimentazioni autorizzate? - Bufale un tanto al chilo
  5. La biopsicocibernetica dell’aureola – OggiScienza
  6. 455 00 e Rerum, cont. - Ocasapiens - Blog - Repubblica.it
  7. 455 06 - Haiti - Ocasapiens - Blog - Repubblica.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: