Il Premio Nobel per la Fisica 2016 a Thouless, Haldane e Kosterlitz

Per il loro contributo allo studio della materia esotica nel mondo quantistico e aver aperto la strada ai superconduttori e alla ricerca sui nuovi materiali

premio-nobel-fisica-2016

Il Premio Nobel per la Fisica 2016 è stato assegnato a Thouless, Haldane e Kosterlitz per gli studi teorici sugli stati della materia.

CRONACA – Il premio Nobel per la Fisica del 2016 è andato a David J. Thouless, della University of Washington, F. Duncan M. Haldane della Princeton University e a J. Michael Kosterlitz della Brown University per le “scoperte teoriche relative alle transizioni di fasi topologiche nella materia”.

La commissione che assegna i premi Nobel ha deciso di premiare il lavoro svolto da questi scienziati per aver rivelato il carattere esotico della materia nel mondo quantistico. I tre hanno utilizzato avanzati metodi matematici per studiare le fasi inusuali degli stati della materia, uno studio che apre nuove strade nel campo dei superconduttori, dei super fluidi o dei film magnetici sottili. Le future applicazioni potrebbero portare avanzamenti nel campo dei materiali e dell’elettronica.

I tre scienziati hanno usato i concetti di topologia, che è una branca della matematica, per spiegare i comportamenti di alcuni stati della materia. Negli anni Settanta del secolo scorso Kosterlitz e Thouless hanno superato la teoria secondo cui la superconduttività non era possibile in strati sottili, dimostrando al contrario che essa è possibile a basse temperature e spiegando il meccanismo della transizione di fase per cui ad alte temperature questa caratteristica della materia scompare.

Negli anni Ottanta, mentre Thouless individuava nella topologia la branca della matematica per spiegare la conduttività elettrica in natura, lo scienziato Duncan Haldane scopriva che i concetti topologici potevano essere utilizzati per spiegare le proprietà di piccoli magneti trovate in alcuni materiali. Oggi sappiamo quanto importanti siano le fasi topologiche della materia, che porteranno a una nuova generazione di materiali elettrici e superconduttori, permettendo così la costruzione dei computer quantistici.

@oscillazioni

Leggi anche:  Il Nobel per la fisica lo vince il neutrino

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

Informazioni su Veronica Nicosia ()
Aspirante astronauta, astrofisica per vocazione, giornalista di professione. Laureata in Fisica e Astrofisica all'Università La Sapienza, vincitrice del Premio giornalistico Riccardo Tomassetti nel 2012 con una inchiesta sull'Hiv. Lavoro come giornalista per Blitzquotidiano e collaboro con Oggiscienza. Mi occupo di scienza, salute, tecnologia e ambiente.

2 Commenti su Il Premio Nobel per la Fisica 2016 a Thouless, Haldane e Kosterlitz

  1. Strano che non abbiano premiati gli scopritori delle onde gravitazionali … si vede proprio il classico Nobel d’attesa, voi cosa ne pensate ?

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Il premio Nobel per la Chimica alle macchine molecolari – OggiScienza
  2. Strani fenomeni nella materia esotica: il Nobel a superconduttività e superfluidi – OggiScienza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: