Serie di fantascienza: le novità del 2017

Stranimondi ci offre una selezione delle serie tv di fantascienza che stanno per arrivare.

STRANIMONDI – In una rubrica precedente avevamo già notato come la quantità della fantascienza che sta arrivando sugli schermi cinematografici prefigurava il 2017 come uno degli anni da incorniciare. Nel frattempo The Arrival è effettivamente arrivato, con luci e ombre, come potete leggere la recensione di Michele Bellone su Stranimondi della scorsa settimana.

Sul fronte delle serie televisive, il panorama è quanto mai complicato e sterminato. Per questo, se avete già terminato di vedere quanto di meglio offre già Netflix (se non lo avete fatto, potete sempre farvi consigliare da Enrico Bergianti), qui cercheremo di offrire una selezione delle novità che stanno per arrivare. Prima di iniziare, due precisazioni. Abbiamo escluso le serie supereroistiche (magari ci torniamo più avanti) e le nuove stagioni di serie già in corso. Quello che vi vogliamo offrire è una sorta di calendario delle uscite per non perdersi nulla del ricco menù che si sta preparando per i prossimi mesi. Pronti? Via!

Beyond (gennaio)

Prodotto dallo stesso team di Heroes e della serie di culto Battlestar GalacticaBeyond è già disponibile su Freeform, piattaforma dove il target è più teen che adult. Per questa serie, già definita un incrocio tra The 100The OA, forse vale la pena accettare le atmosfere un po’ da Buffy e la prevedibile sottotrama romantica, per un action in cui il protagonista si risveglia dopo 12 anni di coma con una serie di capacità che lo mettono al centro di una caccia all’uomo.

Handmaid’s Tale (aprile)

handmaids-tale

Basata sul romanzo omonimo di Margaret Atwood (in italiano è Il racconto dell’ancella), la serie prodotta da Hulu è prevista per aprile ma la data va presa con le pinze. Di sicuro, visto il soggetto distopico del romanzo, la serie si potrebbe ben adattare all’attualità internazionale. Ma la speranza è che la serie che vede tra i protagonisti Elisabeth Moss (Mad Men, ma non solo) mantenga integra anche la denuncia del maschilismo e della sottomissione della donna. Dita incrociate.

American Gods (aprile)

Sempre ad aprile, ma su Starz, dovrebbero arrivare le avventure di Shadow Moon e Mr. Wednesday, i protagonisti dell’omonimo romanzo di Neil Gaiman che Brian Fuller ha portato sul piccolo schermo. Fantastico più che fantascientifico il genere, con personaggi che hanno poteri che li rendono simili a dei, ma il tono della serie sembra un po’ più vicino a True Detective Fargo che alle serie supereroistiche. Le attese sono alte, anche per l’ottimo cast, che comprende Ricky Whittle e Ian McShane.

Star Trek Discovery (maggio )

CBS regala una nuova serie a tutti gli amanti di Star Trek. Le nuove avventure, le prime dal 2005 quando abbiamo potuto vedere Star Trek: Enterprise, si collocheranno temporalmente 10 anni prima degli eventi delle serie originali, in una linea temporale parallela rispetto a quella dei film che sono usciti al cinema. L’idea è di esplorare un evento menzionato più volte nella storia di Star Trek, ma mai raccontato prima: le missioni della USS Discovery.

Time After Time (data da definire)

Le premesse sono intriganti: il grande scrittore H.G. Wells viaggia nel tempo con la macchina del tempo protagonista del suo libro (ma nella finzione televisiva non ha ancora scritto il romanzo) e arriva ai giorni nostri. Scopo della visita? Fermare l’amico sanguinario che si cela dietro il soprannome di Jack Lo Squartatore… Viaggi nel tempo, atmosfere vittoriane, lato comico assicurato dai personaggi del passato che si ritrovano in situazioni a cui non sono abituati. Gli ingredienti per una detective story di stampo classico ci sono tutti. Staremo a vedere se non diventa presto troppo scontato e l’idea narrativa regge lungo la serie.

Extinct (data da definire)

sci-fi-series-extinct-byu

L’umanità è estinta da 400 anni quando una misteriosa razza aliena decide di riportare in vita un manipolo di umani con lo scopo apparente di dare una seconda chance all’umanità. Ovviamente, come ci si aspetta in queste situazioni, i protagonisti scoprono che c’è molto di più dietro alla loro esistenza e alle intenzione degli alieni. Scritta con la partecipazione di Orson Scott Card (l’autore di Ender’s Game) dovrebbe consistere di 10 episodi e arrivare su BYU TV durante l’anno.

Leggi anche: Arrival: il contatto con gli alieni, fra scienza (poca) e linguistica

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

Informazioni su Marco Boscolo (84 Articles)
Science writer, datajournalist, music lover e divoratore di libri e fumetti - @ogdabaum - marcoboscolo.org - datajournalism.it

1 Commento su Serie di fantascienza: le novità del 2017

1 Trackback / Pingback

  1. The OA, un racconto visionario oltre la fantascienza – OggiScienza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: