Batteri che piacciono alle piante

La rubrica dedicata alla ricerca e ai ricercatori di Trieste si arricchisce grazie all'aggiunta di una serie di podcast.

Il riso è la cultura che sfama metà della popolazione mondiale. Crediti immagine: Iris Bertani

TRIESTE CITTÀ DELLA SCIENZA – La navigazione per gli istituti di ricerca presenti a Trieste ha inizio. La terza tappa ci porta al Centro Internazionale di Ingegneria Genetica e Biotecnologie di Trieste (ICGEB) dove il gruppo di ricerca in Batteriologia guidato dal professor Vittorio Venturi studia la relazione tra piante e batteri. La ricercatrice Iris Bertani ci racconta come questi organismi possono essere benefici e aiutare la pianta del  riso.

Carta d’identità

Nome: Iris Bertani
Età: 49 anni
Nata: in Friuli Venezia Giulia
Lavoro a: Trieste presso il laboratorio in Batteriologia del Professor Vittorio Venturi

Istituto: Centro Internazionale di Ingegneria Genetica e Biotecnologie (ICGEB)
Formazione: Laurea in Biologia
Cosa amo di più del mio lavoro: poter contribuire, anche minimamente, ma in maniera positiva alla questione della nutrizione nei paesi in via di sviluppo. Avere sempre qualcosa di nuovo da fare perché l’avanzamento delle conoscenze e delle tecniche offre un ventaglio di opportunità sempre più ampio.
La sfida principale nel mio ambito di ricerca: Ad oggi sono stati studiati tanti microrganismi capaci di promuovere la crescita delle piante. Potrebbero sostituire le sostanze chimiche, ma sono stati testati in laboratorio e in serra, in campi sperimentali protetti e curati. Passare al campo vero è una sfida, un passaggio delicato perché la variabilità ambientale influenza gli effetti dei microrganismi studiati in laboratorio. Per questo il gruppo di ricerca in cui lavoro si concentra sugli endofiti, quei batteri che crescono dentro alla pianta e che darebbero al prodotto una certa stabilità.

@VeronicaRuberti

Leggi anche: CERCASI esopianeta abitabile

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

Colonna sonora:  Café connection, morgantj (CCmixter)
Suoni: Error sound, KorGround, windy marina, klankbeeld (Freesound)

Informazioni su Veronica Ruberti ()
Comunicatrice scientifica. Racconto la scienza ai più piccoli e davanti ai microfoni degli studi radiofonici.

1 Commento su Batteri che piacciono alle piante

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. GDF11, una proteina che fa bene al cuore – OggiScienza
  2. L’aceto che disseta le piante – OggiScienza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: