LIBRI

Il libro della Terra, di Mark Brake

Nel libro di Mark Brake, divulgatore scientifico della NASA, il pianeta Terra spiegato ai bambini a partire dai quattro elementi classici: aria, fuoco, terra e acqua.

LIBRI – È relativamente recente la scoperta di uno sviluppo sorprendente nello svolgimento della nostra storia. Oltre il 90% dei geni degli essere umani di oggi proviene dal nostro comune patrimonio genetico africano. Piccole quantità di DNA umano hanno origini diverse. Gli scienziati ritengono che gli antichi spostamenti degli uomini primitivi dall’Africa li abbiano portati a contatto con specie diverse. Così, le popolazioni africane incontrarono e si incrociarono con i Neanderthal in Europa (estinti 40 mila anni fa) e con un’altra specie, i Denisoviani, in Australia.

In alcune popolazioni umane di oggi il 2,5% del DNA è quello dei Neanderthal, mentre le popolazioni indigene australiane e della Nuova Guinea hanno circa il 5% di DNA dei Denisoviani!

Il libro della Terra. La straordinaria storia del nostro pianeta (Editoriale Scienza e Lonely Planet Kids, 2018, a partire dagli 8 anni), è una completa enciclopedia meravigliosamente illustrata in un volume di tutto ciò che c’è da sapere sulle origini del nostro pianeta e dei suoi abitanti, dalla A alla Z, dal passato al presente, con uno sguardo anche sul suo futuro, a partire dal racconto preciso delle caratteristiche delle varie fonti di energia.

L’autore, Mark Brake, divulgatore scientifico della NASA, ha scelto di articolare la narrazione intorno ai “fantastici quattro” elementi: Acqua, Aria, Fuoco e Terra, che secondo gli antichi avevano dato origine alla realtà.

Sebbene oggi sappiamo che gli elementi non sono quattro ma 118, come ci mostra la Tavola Periodica, pensare in termini di questi quattro pilastri aiuta sicuramente a non dimenticare nulla: nella parte che riguarda la Terra si parla di storia, del nostro pianeta attraverso la geologia e di quella di noi esseri umani parlando di preistoria e poi di storia.

Nella sezione dedicata all’Aria i bambini potranno scoprire gli animali che sono in grado di volare, ma anche tutto ciò che “funziona” grazie all’aria, cioè la dinamica dei suoni, e quindi del linguaggio, e non da ultimo i segreti della meteorologia. La parte dedicata al fuoco affronta il tema importantissimo dell’energia: da dove vengono il gas, il petrolio, il carbone, che cos’è il riscaldamento globale e come ridurlo grazie alle fonti di energia rinnovabile come quella solare.

Infine, nel capitolo sull’Acqua l’autore compie un viaggio dai Giardini Pensili di Babilonia, alle Glaciazioni, ai problemi che oggi dobbiamo affrontare – ancora una volta anche per colpa dei cambiamenti climatici in corso su tutto il pianeta – in termini di inondazioni, tsunami e scarsità d’acqua.

Alla fine del libro inoltre vi è un’utile lista di libri e di siti web di musei scientifici in Italia e in Europa che si possono consultare insieme ai bambini per approfondire divertendosi alcuni aspetti.

Segui Cristina Da Rold su Twitter

Leggi anche: Lupinella. La vita di una lupa nei boschi delle Alpi

Cristina Da Rold
Giornalista freelance e consulente nell'ambito della comunicazione digitale. Soprattutto in rete e soprattutto data-driven. Lavoro per la maggior parte su temi legati a salute, sanità, epidemiologia con particolare attenzione ai determinanti sociali della salute, alla prevenzione e al mancato accesso alle cure. Dal 2015 sono consulente social media per l'Ufficio italiano dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. Il mio blog: www.cristinadarold.com Twitter: @CristinaDaRold

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: