sabato, 18 Gennaio, 2020
LIBRI

LIBRI – Le grandi macchine di Leonardo

Continua la nostra rassegna di letture per le prossime vacanze, ecco un suggerimento per i più piccoli! 40 invenzioni geniali: com'erano un tempo e come sono oggi. Con esperimenti!

Nel 2019 ricorrono i 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci, un uomo poliedrico che ci ha lasciato in eredità un intero universo di cose, sia dal punto di vista artistico (ancora passiamo delle ore a chiederci che cosa starà pensando Monna Lisa…) che architettonico. Le macchine di Leonardo sono ben note, ma lo sapevate che molte sono ancora utilissime?

Se figlie, figli, nipotine e nipotini hanno manifestato interesse per la costruzione di oggetti dai mille usi, allora “Le grandi macchine di Leonardo” di Davide Morosinotto e Christian Hill (Editoriale Scienza) è l'”enciclopedia illustrata” che fa per loro. Il libro ruota intorno alle bellissime e grandi illustrazioni di Marco Bonatti che spiegano ai bambini come funzionano le macchine di Leonardo e come realizzare esperimenti simili autonomamente.

Leonardo è stato un crittografo, e allora via con i trucchi per sperimentare la scrittura segreta, fra inchiostro simpatico, cifrari e scrittura alla rovescia! Ma è stato anche un ingegnere idraulico, e quindi si imparerà a costruire un vero acquedotto in miniatura com pochi semplici oggetti di uso quotidiano. Un esempio di ingegneria idraulica leonardesca ancora alla base di tecnologie moderne è il battipalo, un amplificatore di forza. Un altro esempio di oggetto ancora in uso è l’argano per giocare con le leve e “sollevare il mondo” dirà qualcuno un secolo dopo. Ma anche la Gru girevole l’ha inventata Leonardo, esattamente come quelle che vediamo oggi nei cantieri.

Pochi sanno che Leonardo ha anche lavorato molto per costruire macchine che ci permettessero di esplorare le acque: è suo il primo scafandro, il primo sottomarino, l’antenato della bombola da sub, il “capolino galleggiante”, ma anche la prima barca a pale e anche il primo salvagente, non molto lontani da quelli che usiamo oggi.

È inoltre l’inventore del carro automotore, il bisnonno delle automobili moderne, che al tempo di Leonardo funzionava in maniera meccanica, con un elastico. Come? Semplice, per capirlo e non scordarlo più basta seguire passo passo le indicazioni dell’esperimento per costruire in casa un’auto a elastico.

Pochi sanno infine della vena musicale di Leonardo: ebbene, costruì la lira da braccio (le leggenda vuole che ne creò addirittura una al 100% in argento!), antenata della chitarra elettrica che tanto amiamo, e la “clavi-viola”da passeggio, non molto lontana da quello che più tardi sarà il pianoforte. Per non parlare del tamburo meccanico, che i possessori del libro potranno anche provare a costruire in casa con il cartone!

Sicuramente questo è il libro giusto per stimolare i nostri bambini a fare le cose, mettendo alla prova la propria fantasia e la propria creatività. Proprio come fa la scienza, che sottopone al vaglio dell’esperienza e della dimostrazione le proprie ipotesi.


Leggi anche: LIBRI – Pensa come… Sherlock Holmes e Leonardo Da Vinci

Articolo pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

Cristina Da Rold
Giornalista freelance e consulente nell'ambito della comunicazione digitale. Soprattutto in rete e soprattutto data-driven. Lavoro per la maggior parte su temi legati a salute, sanità, epidemiologia con particolare attenzione ai determinanti sociali della salute, alla prevenzione e al mancato accesso alle cure. Dal 2015 sono consulente social media per l'Ufficio italiano dell'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: