venerdì, Settembre 25, 2020
MULTIMEDIAVIDEO

Che cos’è il disturbo antisociale di personalità?

Questa settimana il nostro Bates Corner, glossario minimo di psicologia, ci aiuta a capire il disturbo antisociale di personalità.

“Irresponsabilità” e “noncuranza delle regole” sono i concetti chiave che descrivono il disturbo antisociale di personalità. L’incapacità di rispettare le norme sociali si traduce velocemente nella violazione dei diritti degli altri, nella manipolazione all’interno delle relazioni sociali e nello scarso rimorso per le conseguenze delle proprie azioni.

Se si è in cerca di esempi comportamentali tipici di questo disturbo, potremmo spingerci all’eccesso di Alex DeLarge, leader dei Drughi nel film del 1971 Arancia Meccanica di Stanley Kubrick, per ritrovare alcune delle caratteristiche dell’antisociale. Insieme alla sua banda, Alex ama compiere atti di pura violenza, seguendo il proprio istinto e senza pensare alle ripercussioni delle proprie azioni.

Atti antisociali più moderati rispetto a quelli appena descritti, ma con la stessa valenza trasgressiva, possono essere rintracciati nell’evoluzione della pandemia di COVID-19 che abbiamo vissuto e che stiamo ancora vivendo. La violazione delle norme di distanziamento o di protezione previste dai decreti ministeriali costituisce di fatto un atto antisociale riconosciuto e sancito come reato contro la salute pubblica. I motivi delle varie trasgressioni non sono necessariamente legati a un disturbo di personalità vero e proprio, ma possono trovare origine nella distorsione del pensiero e nella dissonanza cognitiva e nelle varie sfumature delle fragilità emotive.

Per sapere qualcosa in più sul disturbo antisociale di personalità, guarda questo video, che fa parte della serie Bates Corner, Glossario minimo di psicologia, in onore di Norman Bates, il protagonista della serie di romanzi Psycho di Robert Bloch, che molti conoscono per l’adattamento cinematografico Psyco di Alfred Hitchcock (1960).


Leggi anche: Che cos’è il disturbo evitante di personalità?

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Giulia Rocco
Pensa e produce oggetti multimediali per il giornalismo e l’editoria. L’hanno definita “sperimentatrice seriale”.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: