mercoledì, Settembre 18, 2019

ECONOMIA

Cronaca, esteri, politica, economia, cultura, costume e sport. Quando la ricerca esce dai laboratori e incontra la società.

ECONOMIA

La rivoluzione blu

ECONOMIA - Benvenuti nell’era della blu economy. Dove balene, libellule, zebre, coleotteri, rane e tante altre specie insegnano alla tecnologia e all’industria a essere più sostenibili, più competitive, più produttive. La promessa: in 10 anni, 100 innovazioni e 100 milioni di posti di lavoro.
AMBIENTECOSTUME E SOCIETÀECONOMIA

Come e perché parlare di global warming

Diciamolo pure: mentre fino a circa un decennio fa parlare di sostenibilità ambientale o più in generale di ecologia era considerato da molti “roba da hippy”, ora l'argomento è diventato addirittura di moda. Perché? Certo, è facile rispondere che il cambiamento climatico è sotto gli occhi di tutti, che c'è una nuova sensibilità sociale e politica, che l'urgenza di una virata nelle pratiche di consumo è evidente, ma sotto il punto di vista dell'analisi comunicativa non è sufficiente. Anabela Carvalho, docente del Dipartimento di Scienze della Comunicazione dell'Università portoghese di Minho, da anni si occupa dell'analisi delle implicazioni massmediatiche nella comunicazione di argomenti riguardanti il global warming.
ECONOMIA

O la va o la spacca

ECONOMIA - Le cause della recente crisi economica sono complesse, ma ora una ricerca pubblicata su Psycological Science in the Public Interest, una rivista scientifica dell'Association for Psychological Science, cerca di far luce almeno su ciò che accade nella testa di quelli che negli anni Ottanta venivano definiti yuppie: come funzionano i processi decisionali in ambito finanziario?
ECONOMIA

Batteri buoni per le api

Ma anche per piante, monumenti e in futuro chissà... Uno spin-off dell'Università di Milano propone l'uso di microbi per risolvere problemi agro-ambientali, e non solo. Il primo prodotto? Un probiotico per l'alveare.
ECONOMIA

Sani come uno squalo

ECONOMIA - Il mercato della medicina alternativa non conosce crisi, alimentandosi di false credenze o sfruttando con leggerezza i risultati preliminari di studi scientifici. La cartilagine di squalo viene venduta per le sue presunte proprietà antitumorali.
ECONOMIA

Questa riforma non s’ha da fare

CRISI - La voce di un decano che sta perorando la causa dei giovani assegnisti: “Costretti a una trafila infernale, sprecano i loro anni migliori. Abbiamo presentato una controproposta di riforma. Ma il ministro non ci ha ascoltati”. Intervista a Claudio Procesi, professore sulle barricate.
CRONACAECONOMIA

Città della Scienza in stato di agitazione

CRISI - Il 2010 potrà essere ricordato come l’anno nero per cultura, istruzione e università in Italia. I tagli finanziari si stanno abbattendo in maniera sistematica in quasi tutti i settori. Qualche settimana fa abbiamo assistito alla crisi degli “enti inutili”, e solo qualche giorno fa abbiamo avuto notizia del dimezzamento dei fondi a parchi e riserve marine nazionali. Le università in tutto il nostro territorio sono in rivolta (ricordiamo per esempio i professori della Sapienza di Roma che tengono gli esami di notte a lume di candela per protestare contro i tagli). La scuola, soprattutto quella primaria è reduce da un anno di scontri, principalmente dovuto al taglio massiccio di insegnanti. Uscendo dall’ambito strettamente scientifico poi non sono stati risparmiati altri settori importantissimi della cultura, dal teatro al cinema. Ora è il momento dei musei scientifici e in particolare è notizia di pochi giorni fa che i lavoratori di Città della Scienza, il science centre – museo scientifico di concezione moderna – più grande d’Italia che ha sede a Napoli, sono in stato di agitazione. Questo succede perché da primo luglio non potranno più ricevere lo stipendio. Centinaia di famiglie resteranno senza una fonte di reddito, e ovviamente anche l’attività culturale e didattica svolta dall’importante istituto verranno meno. Questo succede perché da primo luglio non potranno più ricevere lo stipendio. Centinaia di famiglie resteranno senza una fonte di reddito, e ovviamente anche l’attività culturale e didattica svolta dall’importante istituto verranno meno.
ECONOMIA

OggiScienza aderisce al blackout dell’informazione

OggiScienza aderisce allo sciopero promosso dalla Federazione Nazionale della Stampa Italiana contro il Ddl Intercettazioni. Oggi molti giornali, testate online, radio e televisioni parteciperanno a un simbolico blackout per ribadire l’opposizione al disegno di legge che limita fortemente la libertà di giornalisti ed editori nello svolgere il loro lavoro di informare il pubblico e il diritto dei cittadini di essere informati. OggiScienza, oltre ad aderire alla protesta, vuole anche sottolineare che il Ddl sulle intercettazioni non è che una delle minacce alla libertà dei giornalisti, una categoria che con il...
ECONOMIA

Parchi “inutili”?

NOTIZIE - Nuovo giro di vite sui finanziamenti agli enti pubblici. Questa volta a farne le spese saranno, è notizia della scorsa settimana, i Parchi Nazionali. Siamo forse di fronte a un ennesimo episodio della vicenda “enti inutili”? I parchi Nazionali (nel nostro paese e altrove) sono un patrimonio inestimabile non solo per la tutela del territorio (ricordiamo che l’Italia è fra i paesi europei a più alto tasso di cementificazione) e della biodiversità (circa il 50% delle specie europee, animali e vegetali, è nel nostro paese). I parchi sono anche fondamentali nel gestire il rapporto con il tessuto agricolo soprattutto nei settori di alta qualità, giocano un ruolo strategico nella tutela della tradizione agricola e nel rapporto con le popolazioni che vivono delle risorse del territorio locale, agricoltori, allevatori, ma anche nelle aree costiere, pescatori. I parchi sono inoltre attori centrali nell’educazione ambientale dei più giovani.
1 3 4 5 6 7
Page 5 of 7