WHAAAT?

Una rubrica per raccontare la ricerca che non ti aspetti, quella che fa sorridere, alzare il sopracciglio o dire… whaaat? Perché, il venerdì, anche la scienza si fa casual.

Come una pianta carnivora decide il suo pasto

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – In ambienti il cui suolo non ha molti nutrienti da offrire, le piante carnivore come la dionea (Dionaea muscipula) si nutrono di piccoli insetti, malcapitati che finiscono nel bel mezzo di quello che i ricercatori paragonano a uno stomaco verde. Ma le due metà della dionea non si serrano intorno a qualsiasi cosa capiti [...]

29 gennaio 2016 // 2 Commenti

Guida galattica per giardinieri spaziali

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – Sulla Stazione Spaziale Internazionale, ogni momento della quotidianità riserva qualche sorpresa. Karen Nyberg ha mostrato come si lava una lunga chioma bionda in condizioni di microgravità, Stefano Polato ci ha spiegato come si prepara il cibo in modo che la ISS non venga invasa dalle briciole e, con la partenza di [...]

22 gennaio 2016 // 3 Commenti

Non solo espressione del volto: come i cani riconoscono le emozioni altrui

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – Combinando le informazioni raccolte tramite sensi diversi (l’udito è solo uno di questi) i cani sono in grado di riconoscere le nostre emozioni in modo molto più raffinato e complesso del previsto. Questa capacità non era stata osservata in altre specie al di fuori della nostra e ne parla una pubblicazione su Biology [...]

15 gennaio 2016 // 6 Commenti

La mirabolante lingua di un piccolo camaleonte

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – I camaleonti più piccoli si cimentano in performance decisamente più impressionanti rispetto alle specie di maggiori dimensioni. Un po’ come Rhampholeon spinosus, il rosette-nosed chameleon, un rettile che può comodamente stare sulla punta d’un dito ma nel giro di 20 millisecondi è in grado di catturare una preda [...]

8 gennaio 2016 // 2 Commenti

Il rossetto naturale che (forse) conquista le ragazze

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – Se diciamo “caratteri sessuali secondari” ci verranno presto in mente elementi ornamentali come la vistosa coda dei pavoni maschi, i palchi di corna di alcuni ungulati o ancora, il piumaggio elaborato degli uccelli combattenti. Ma anche tra i primati c’è chi si dota di decorazioni appariscenti, stavolta sul [...]

25 dicembre 2015 // 2 Commenti

L’inerzia nella ciotola: come bevono i cani?

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – Cani e gatti sono molto differenti tra loro sotto vari aspetti, non ultimo il modo in cui bevono. Se dei piccoli felini ci eravamo già occupati qui, oggi è la volta di Fido: i movimenti all’apparenza poco aggraziati che fa per bere, con gocce d’acqua che finiscono fuori dalla ciotola, ai lati della bocca e lingua [...]

18 dicembre 2015 // 2 Commenti

Il punto. Ha cambiato significato?

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – Per il solo averne parlato, il Guardian si è beccato nei commenti un “get a life, Guardian” (fatti una vita, Guardian). Un nuovo studio guidato da Celia Klin, professoressa associata di psicologia all’Harpur College, ha mostrato che quando riceviamo un messaggio che termina con un punto abbiamo l’impressione [...]

11 dicembre 2015 // 2 Commenti

Le molte facce del Natale

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – Mentre alcuni fanno l’albero cantando Michael Bublé a squarciagola e altri impacchettano per Natale le conquiste del Black Friday, c’è da dire che non per tutti le feste sono occasione di gioia, zucchero e felicità. Anzi, dice dalla Germania Michael Mutz della Georg-August-Universität Göttingen, che ne parla sulla [...]

4 dicembre 2015 // 1 Commento

Le planarie si fanno crescere la testa di altre specie

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – Alla Tufts University un gruppo di biologi è riuscito a fare crescere a una specie di planaria la testa di altre specie, sempre vermi piatti del genere Planarium, comprese le caratteristiche fisiologiche del cervello. Il tutto senza agire sulla sequenza genomica degli animali, ma intervenendo sui loro circuiti [...]

27 novembre 2015 // 1 Commento

Cinciallegre in amore e combattenti cross dresser

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – Tra gli alberi di Witham Woods, un SSSI (Site of Specific Scientific Interest) i ricercatori dell’Università di Oxford hanno appena aggiunto un tassello alla nostra conoscenza delle cinciallegre, la specie Parus major, scoprendo che durante l’inverno questi uccelli sacrificano l’accesso al cibo pur di non [...]

20 novembre 2015 // 6 Commenti