domenica, Maggio 16, 2021

archivemedicina

Antiossidanti e salute: qualche postilla

I giorni scorsi la rivista “Science” riportava la notizia di uno studio pubblicato da un gruppo di ricercatori svedesi, che pare gettare un velo nero sui benefici degli antiossidanti per la nostra salute, in particolar modo per quanto riguarda la correlazione tra il trattamento in pazienti ad alto rischio di cancro e lo sviluppo effettivo del tumore. In questi termini lo studio in questione è stato più volte riportato in rete, fomentando la convinzione che esso scardini la posizione scientifica ma soprattutto modaiola, dei benefici effetti di una dieta ricca di antiossidanti.

Un aiuto dai topi per ricostruire ossa e capelli

Un importante passo avanti nello studio della rigenerazione dei tessuti, che potrebbe aiutare non soltanto nella rigenerazione di ossa e cartilagini, ma anche nelle cure contro la calvizie. È il frutto di una nuova ricerca condotta da medici e biologi del Programma cellule staminali del Children’s Hospital di Boston, Stati Uniti.

Intrappolare i liquidi in forme particolari per evitare il rigetto nei trapianti

Per fare una scoperta scientifica di prima classe non occorre essere accademici di lunga data. È il caso di Mengmeng Cui, dottoranda in scienze dei polimeri all’Università del Massachusetts di Amherst, che ha recentemente scoperto un metodo per intrappolare un liquido in un altro, isolandoli dall’esterno e separandoli in un sistema che resta stabile per lunghi periodi, mantenendo inoltre la capacità di manipolare la forma di ognuno dei due liquidi.

La resistenza agli antibiotici può essere aggirata

E poi dicono che il Meccano è una cosa da ingegneri in erba... Pare invece che piaccia anche ai medici adulti. I ricercatori della San Diego School of Medicine dell'Università della California, montando e rimontando le strutture chimiche di un'intera classi di antibiotici, ne hanno ampliato le funzioni, e in alcuni casi anche migliorato l'efficacia contro i patogeni antibiotico-resistenti.
SPECIALI

Nobel Medicina per le scoperte sul sistema di trasporto delle cellule

Se pensate che vincere il premio Nobel sia il momento più eccitante nella carriera di uno scienziato vi sbagliate. «Certo lo è, ma il momento in cui ci si rende conto di aver fatto una scoperta fondamentale per la scienza, universalmente accettata, lo è ancora di più». Lo ha rivelato ieri alla Tv svedese, James E. Rothman, dell’Università di Yale, uno dei tre scienziati vincitori del premio Nobel per la Fisiologia o la Medicina 2013.

Medicina anti-aging: invecchiare ti fa bella

Andreste dal geriatra a 25 anni, per prevenire l’invecchiamento? Forse no. Però potreste andare da un medico anti-aging, per un programma su misura che vi accompagni lungo le decadi. Ma di cosa si occupa questa branca della medicina, un semplice “prevenire è meglio che curare” o c’è molto di più? Ne abbiamo parlato con Filippo Ongaro, consulente dell’Esa, Agenzia Spaziale Europea, e vicepresidente dell’Amia, Associazione Medici Italiani Anti-aging.

Non lasciateli soli

Peter Doshi, Kay Dickersin, David Healy, Swaroop Vedula e Tom Jefferson hanno lanciato l’iniziativa Restoring Invisible and Abandoned Trials (RIAT), altro fronte nella battaglia contro chi non pubblica tutti i dati di un esperimento clinico, se non corrispondono alle aspettative aziendali.

Stampa 3D: il buono, il brutto, il cattivo

La tracheobroncomalacia è una patologia nella quale trachea e bronchi tendono a collassare, impedendo la ventilazione. Nei bebè in particolare questa condizione li pone continuamente a rischio di vita. Era il caso di Kaiba, una bambina che un brutto giorno, a sei settimane dalla nascita, ha cominciato a manifestare i sintomi. Ogni giorno la neonata smetteva di respirare e doveva essere rianimata. Una situazione talmente seria che i dottori dovettero dire ai genitori che loro figlia aveva poche possibilità di lasciare l'ospedale viva. Ora Kaiba ha 20 mesi è sta benissimo. Nessun miracolo naturalmente: tutto merito di un trattamento innovativo messo a punto dal dottor Glenn Green e dall'ingegnere Scott Hollister dell' Università del Michigan, USA.
1 9 10 11 12 13 15
Page 11 of 15