ESTERI

Depenalizzata a scopo terapeutico

Crediti: Damon D'AmatoObama lo aveva promesso in campagna elettorale e ieri l’amministrazione del presidente ha annunciato ufficialmente che le persone che vendono o comprano piante e derivati della cannabis a scopi medici (riconosciuti dallo Stato) non possono essere perseguiti penalmente.
Benché negli Stati Uniti la marijuana sia legale a scopi medici in più di una dozzina di stati, è illegale secondo la legge federale applicata alla lettera durante l’amministrazione Bush che incoraggiava i procedimenti legali federali contro le persone che distribuivano questa sostanza in accordo con le leggi statali che invece lo permettevano. Le nuove disposizioni non legalizzano la marijuana in generale ma ne limitano l’uso a scopi terapeutici, come nel trattamento del glaucoma o del dolore cronico.

Federica Sgorbissa
Federica Sgorbissa è laureata in Psicologia con un dottorato in percezione visiva ottenuto all'Università di Trieste. Dopo l'università, ha ottenuto il Master in comunicazione della scienza della SISSA di Trieste. Da qui varie esperienze lavorative, fra le quali addetta all'ufficio comunicazione del science centre Immaginario Scientifico di Trieste e oggi nell'area comunicazione di SISSA Medialab. Come giornalista free lance collabora con alcune testate come Le Scienze e Mente & Cervello.

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: