CRONACAIN EVIDENZA

Metti il Sole nel motore

L’energia solare potrebbe essere usata anche per i trasporti e una singolare iniziativa olandese intende dimostrarlo

NOTIZIE – People Projects Foundation si sta preparando per una crociera tutta all’insegna del solare: il prossimo maggio tre imbarcazioni con a bordo un camion, un quad e una piccola automobile, tutti rigorosamente alimentati con energia proveniente dal Sole e 18 fra passeggeri e membri dell’equipaggio partiranno da Amsterdam, alla volta della Spagna, per dimostrare la fattibilità dell’uso del Sole come fonte energetica per i trasporti.

Dixon Van Ersel, organizzatore del progetto crede che questo tipo di energia sia largamente sottovalutato quando si tratta di autoveicoli e in genere mezzi di trasporto. Una delle imbarcazioni è il Solar Circumnavigator, che la fondazione sta costruendo con l’aiuto di Anthony Howarth.

Ci vorranno 6 mesi per percorrere la rotta fra Amsterdam e la Spagna, a una media di 24 chilometri al giorno. Un po’ pochino, ma va tenuto conto che la crociera si fermerà spesso per incontri e appuntamenti con il pubblico. Secondo le stime di Van Ersel le imbarcazioni copriranno ogni giorno circa un quarto delle distanza di un mezzo più tradizionale.

Federica Sgorbissa
Federica Sgorbissa è laureata in Psicologia con un dottorato in percezione visiva ottenuto all'Università di Trieste. Dopo l'università, ha ottenuto il Master in comunicazione della scienza della SISSA di Trieste. Da qui varie esperienze lavorative, fra le quali addetta all'ufficio comunicazione del science centre Immaginario Scientifico di Trieste e oggi nell'area comunicazione di SISSA Medialab. Come giornalista free lance collabora con alcune testate come Le Scienze e Mente & Cervello.

2 Commenti

  1. non mi sembra una notizia seria a meno che Federica Sgorbissa non metta anche qualche numero veritiero e verificabile.
    in particolare mi sembra poco credibile la velocità di 24 km/giorno (nemmeno a remi ci si metterebbe tanto)e sarebbe bene sapere:
    – peso e autonomia del camion e della vettura
    – superficie dei pannelli solari necessari (quelli individuabili nella foto sulla barca non basterebbero nemmeno a muovere una bicicletta)
    – metodologia di ricarica delle batterie
    – un minimo di bilanci energetici
    in mancanza di questi dati saremmo in presenza di una classica “non notizia” o, peggio, di un qualcuno che vuol farsi pubblicità gratuita

  2. Condivido pienamente l’opinione di Mauro Marchionni.
    E’ la velocità di uno spostamento a piedi.
    E mancano tutti i dati tecnici..ad. es. visto che al di là dell’immagine, non è esplicitamente citata la fonte fotovoltaica.. mi potrei aspettare benissimo un combinato tra questo per accumulare l’energia per l’avanzamento in assenza di luce e convogliatori solari termici per far funzionare un motore stirling…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: