LA VOCE DEL MASTER

L’incubo degli astronomi? Un killer a sei zampe

Tutto è nato da una chiaccherata con degli astronomi: «…quando si va in Cile a osservare le stelle bisogna stare attenti all’insetto: se ti morde, dieci anni dopo ti ritrovi con un problema al cuore e puoi morire». Insetto? Dieci anni? Morte? Un rapido giro in internet ci ha permesso di capire chi era il protagonista di questa storia: la vinchuca. Piccola ma letale, la vinchuca è un insetto, grande circa 2 cm, che in maniera subdola e, a suo modo, geniale è in grado di trasmettere una delle malattie attualmente più diffuse e mortali del Sudamerica: il mal de Chagas. L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima infatti che siano circa 17 milioni le persone contagiate e 100 milioni quelle a rischio, con un tasso di mortalità di 20.000 persone all’anno, soprattutto per problemi al miocardio. La particolarità di questa situazione, fatta di stelle e insetti, non poteva lasciarci indifferenti e abbiamo deciso di andare in Cile, all’Osservatorio astronomico di La Silla, per vederci chiaro

1 Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: