CRONACA

Static Kill tiene

La British Petroleum sembra aver fialmente chiuso la fuoriscita di greggio nel golfo del Messico

NOTIZE – Chissà se gli sfortunati abitanti delle aree intorno al Golfo del Messico (e il mondo intero) possono davvero tirare un sospiro di sollievo e cominciare a pensare nuovamente al futuro. Fatto sta che la BP (e i supervisori governativi) ha dichiarato pubblicamente il successo dell’operazione static kill per fermare la fuoriuscita di greggio dal pozzo petrolifero danneggiato. 2.300 barili di fango pesante e un altro bel po’ di cemento sono stati iniettati nel pozzo. L’operazione non è del tutto finita, nei prossimi giorni continuerà in quella che è stata chiamata bottom kill con  l’iniezione di altro fango e cemento in due pozzi ausiliari che dovrebbe servire da “sicura”, in mododa sigillare perfettamente il giacimento. Per ora, e questa è la cosa importante, static kill ha fermato il riversamento incessante di petrolio nel mare e se tutto va bene, l’incubo dovrebbe essere finito. Qui trovate un video che spiega come funziona l’operazione.
Ora la Bp dovrà concentrarsi sulle operazioni di pulizia del mare e della costa.

Federica Sgorbissa
Federica Sgorbissa è laureata in Psicologia con un dottorato in percezione visiva ottenuto all'Università di Trieste. Dopo l'università, ha ottenuto il Master in comunicazione della scienza della SISSA di Trieste. Da qui varie esperienze lavorative, fra le quali addetta all'ufficio comunicazione del science centre Immaginario Scientifico di Trieste e oggi nell'area comunicazione di SISSA Medialab. Come giornalista free lance collabora con alcune testate come Le Scienze e Mente & Cervello.

3 Commenti

  1. Tempo fà è nato un movimento ecologico che sembrava essere capace di far capire alle industrie varie che inquinare mari,fiumi e fiumi avrebbe a lungo andare avvelenare i nostri cibi.ma,poi è subentrato linteresse economico sordo a ogni richiamo,e ora si vedono i risultati:in America quasi tutti i laghi sono inquinati da tonnellate di ammoniaca,la quale ha fatto proliferare delle alghe unicellulari che hanno fatto crescere solo una specie di pesci,che mangiati da alligatori e pesci provocano la morte degli animali per danni neurologici,scoperti dopo 6 anni di indagini.Anche in Europa abbiamo il tonno al mercurio ecc.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: