SALUTE

Benefici del monossido di di-idrogeno

La sostanza avrebbe importanti proprietà dietetiche, secondo una ricerca presentata alla 240ma riunione semestrale dell’American Chemical Society a Boston.

LA VOCE DELLA BILANCIA – A 48 persone sovrappeso tra 55 e 75 anni e dalle abitudini sedentarie, Brenda Davy del Virginia Tech aveva prescritto diete con lo stesso contenuto di calorie, ma metà dei volontari doveva assumere 0,5 kg di monossido di di-idrogeno allo stato fluido prima di ogni pasto.Questo gruppo aveva assunto da 75 a 90 calorie in meno per pasto e, nel corso di tre mesi, aveva perso in media 2,5 kg in più dell’altro. Ovvio, diranno lettori e lettrici, con mezzo chilo già nello stomaco diminuisce l’appetito. Giusta osservazione.  L’aspetto meno ovvio è che a distanza di un anno senza vincoli alimentari, mentre l’altro gruppo era ingrassato di nuovo, questo aveva perso altri 700 grammi. Dato il campione ristretto, Brenda Davy ritiene la statistica poco significativa e che siano necessari ulteriori esperimenti clinici.

Di regola, le mingherline della redazione non fanno pubblicità ai farmaci dimagranti. Assunto rispettando la dose tuttavia, il fluido risulta privo di effetti collaterali, oltre a essere il più economico attualmente sul mercato. Perciò si sono sentite in dovere di segnalare la ricerca di  Brenda Davy, anche se sembra un po’ la scoperta dell’acqua calda.

(Spiegazioni sul titolo del post)

2 Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: