SALUTE

Quando il doping si fa genetico

SALUTE – Alcuni atleti ricorrono all’aiuto di farmaci e altre sostanze per migliorare la resistenza del proprio organismo, altri utilizzano gli strumenti della terapia genica per modificare le caratteristiche del proprio organismo,  alcuni fortunati sono invece “naturalmente dopati” per la presenza di mutazioni spontanee nel DNA. Questo è quello che ci ha raccontato Serena Zacchigna, medico-ricercatore presso il laborario di medicina molecolare dell’ICGEB di Trieste.

Recentemente su OggiScienza abbiamo parlato di doping e delle sostanze che vengono utilizzate dagli atleti e oggi vi parliamo di quella che forse rappresenta la nuova frontiera del doping sportivo: il doping genetico.

OggiScienza ha intervistato Serena Zacchigna per chiederle di spiegarci cos’è il doping genetico e quali sono le conseguenze per l’organismo degli atleti, cosa succede nell’organismo quando viene introdotto il DNA estraneo e quali sono le azioni che il World Anti-Doping Agency (Wada) sta attuando per prevenire questo fenomeno.

Ascolta l’audio completo dell’intervista a Serena Zacchigna

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: