IN EVIDENZA

Fontane di Trieste

Rassegna a cura di Enrico Altran (Acegas). Clicca sull'immagine per avviare lo slideshow

SPECIALE ORO BLU – Oggi a Muggia, poco distante da Trieste, si riprende il filo del discorso sull’acqua iniziato la scorsa settimana ad Aurisina con il tema inaugurale Le vie d’acqua approfondito assieme ad Aldo Cavani, direttore dell’Ispettorato delle Foreste di Trieste e Gorizia, a Franco Cucchi, professore del Dipartimento di Geoscienze dell’Università di Trieste, Ruggero Calligaris, geologo del Circolo
Speleologico Flondar ed Enrico Altran, direttore della Divisione Acqua e Gas di Acegas APS. Si è parlato di gestione dei boschi e boscaglie carsiche, alle forme di carsismo che influenzano la presenza di corsi d’acqua di superficie, dai nuovi studi e rilevamenti circa la presenza di cisterne sul Carso a supporto della Ferrovia meridionale di fine Ottocento, fino alla peculiarità della rete capillare di fontanelle che caratterizzano Trieste e il Carso.

A Muggia, alle 18, proprio nella giornata che l’ONU dedica all’acqua dal 1992, si parlerà di A passo d’acqua per parlare di acqua come risorsa sociale e come l’umanità sia riuscito a incanalarla e sfruttarla. A parlarne saranno Maurizio Radacich del Club Alpinistico Triestino, con un approfondimento sui mulini della Val Rosandra, Nicola Bressi, conservatore del Civico Museo di Storia Naturale con un intervento su sorgenti, pozzi e jazere, Matteo Giraldi della Lipu che parlerà delle rotte migratorie, che infallibilmente portano all’acqua e concluderà la serata Marino Vocci, del Civico Museo del Mare con una chiacchierata sulla gloriosa storia delle saline del nostro territorio.

Per chi volesse approfondire la conoscenza diretta del territorio sono in programma due uscite sul territorio, domenica 27 marzo alla ricerca dei mulini in Val Rosandra e domenica 3 aprile ad osservare gli uccelli marini e costieri della zona di Rio Ospo e Lazzaretto. Entrambe le escursioni, della durata di una mattina, saranno guidate da esperti e gratuite al pubblico.

L’ultimo appuntamento serale si svolgerà invece a Trieste, presso il Circolo Aziendale Generali, martedì 29 marzo e vedrà diversi esperti approfondire un tema molto attuale e quotidiano: quello che vede la contrapposizione tra l’acqua in bottiglia e l’acqua di rubinetto e quello che riguarda la qualità e i controlli sanitari che vengono svolti su entrambe. Non mancheranno neanche gli aspetti più naturalistici, con un intervento sull’Antartide, immensa riserva d’acqua dolce, e uno sul ruolo dell’acqua dolce nell’ambiente marino del nostro Golfo.

Info

telefono: 040 22 41 47

email: promozione@riservamarinamiramare.it.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: