CRONACA

Eruzione solare

NOTIZIE – Ieri il Sole ha eruttato, una bella esplosione degna di nota. Non è un evento così raro, si verifica da molte volte al giorno, nei periodi di attività solare particolamente intensa a meno di una a settimana, quando il Sole è più quieto. Questa volta il “solar flare” è stato piuttosto grande, attirando l’attenzione di astronomi e astrofili, ma soprattutto (per me) è l’occasione per segnalarvi questo link: Helioviewer, un sito interattivo (di pubblico dominio) per tenere costantemente sotto osservazione la nostra stella che usa le immagini fornite da alcuni osservatori della NASA (SOHO, STEREO, SDO). La spettacolare eruzione di ieri ha mandato un po’ in tilt il sito, per cui i tempi di attesa sono un po’ lunghi, ma chiunque può richiedere dei filmati del Sole (anche in diverse gamme dello spettro elettromagnetico) e di solito sono disponibili in pochi minuti.

L’eruzione di ieri la potete vedere nei filmati qui sopra nella gamma dell’utravioletto (304 Angstrom) o in quello sotto, sempre nell’ultraviolettto ma a un’energia superiore (171 Angstrom). Si vede iniziare l’esplosione in una piccola zona della superficie (in realtà i flare interessano tutti gli strati della stella) ma si è estesa fino a comprendere tutto il globo solare. La distanza massima raggiunta dall’esplosione è stata stimata su un milione di chilometri.

Federica Sgorbissa
Federica Sgorbissa è laureata in Psicologia con un dottorato in percezione visiva ottenuto all'Università di Trieste. Dopo l'università, ha ottenuto il Master in comunicazione della scienza della SISSA di Trieste. Da qui varie esperienze lavorative, fra le quali addetta all'ufficio comunicazione del science centre Immaginario Scientifico di Trieste e oggi nell'area comunicazione di SISSA Medialab. Come giornalista free lance collabora con alcune testate come Le Scienze e Mente & Cervello.

33 Commenti

  1. Questo spettacolare evento solare conferma il passo biblico di Luca 21,25: “e ci saranno segni nel sole, nella luna e nelle stelle”!

    Morale: lo tsunami in Giappone, il tornado in Usa che ha raso al suolo la città di Joplin, gli allagamenti a Firenze dell’altro ieri (al sud c’è caldo torrido) CONFERMANO che Gesù Cristo sta tornando, come prèdetto nei vangeli (Matteo 24,7 – Marco 13,8).

    Ma ciò non ha nulla a che vedere con fasulle profezie Maya di “estinzione” del pianeta, bensì con l’Apocalisse biblica futura che sciocherà il mondo impreparato!

    1. Salvatore sei così conoscitore della bibbia, ma talmente ignorante sui fenomeni spaziali. Se questo è uno dei segni del passo bibblico, allora la fine dovrebbe essere avvenuta milioni di anni fa, dato che il sole esiste da milioni di anni e questo fenomeno sulla stella del nostro sistema solare avviene settimanalmente se non giornalmente.

      Per il resto, posso solo consigliarti, se sei credente, di usare il cervello che ti ha donato il tuo creatore, invece di fare supposizioni “ad minchiam”.

      Auguri e buona vita… per lo meno quella che ti rimane, dato che credi all’Apocalisse imminente.

    2. Leggi bene cosa hsnno previsto i Maya…….non hanno profetizzato l’apocalisse ma un cambiamento, una rinascita…….

  2. Non c’è fenomeno naturale che non sia buona scusa per scrivere assurdità di stampo mistico-religioso…
    Salvatò evngelista…ma fatti una bella doccia fredda e, dopo, documentati un po su ciò di cui hai voluto sproloquiare, che è meglio…

  3. Salvatore te la sei cercata: cerca segni e segni di segni ovunque e prima o poi incapperai in quello che ti fa più comodo. Nel novero degli eventi mettici qualche meteorite che si stà avvicinando, i rumori nel sottosuolo della pianura padana, gli uccelli che cadono morti in gran quantità all’improvviso, Berlusconi che va giù, l’ictus di Bossi i cetrioli all’escherichia e tutto quello che ti viene in mente poi rifuggiati nella tua chiesa e rimani in preghiera per la tua salvezza e quella di noi poveri creduloni impreparati mentre non scioccherà voi preparati da che mondo è mondo all’apocalisse. Attento al temporale mi raccomando di una preghiera che torna il sereno.

  4. ma queste eruzioni solari, se fossero più potenti, potrebbero mandare in tilt il nostro sistema elettrico?

    1. La rete elettrica? Non lo so, ma la più potente eruzione solare di cui si ha conoscenza (da quando si è cominciato a studiare il nostro Sole) si è verificata attorno al 1860, l’anno preciso non lo ricordo, e provocò serie interferenze ai sistemi telegrafici, oltre che a spettacolari aurore anche a latitudini molto basse, dovo di norma non sono visibili. C’è da credere che un evento del genere avrebbe conseguenze serie sulle nostro moderne tecnologie do comunicazione.

  5. […] L’eruzione di ieri la potete vedere nei filmati qui sopra nella gamma dell’utravioletto (304 Angstrom) o in quello sotto, sempre nell’ultraviolettto ma a un’energia superiore (171 Angstrom). Si vede iniziare l’esplosione in una piccola zona della superficie (in realtà i flare interessano tutti gli strati della stella) ma si è estesa fino a comprendere tutto il globo solare. La distanza massima raggiunta dall’esplosione è stata stimata su un milione di chilometri. Fonte […]

  6. Evangelisti! Fanatici ignoranti, pur di dimostrale le loro assurde tesi usano la fantasia.
    Vedono una nuvola che assomiglia a qualcuno ed esclamano: Dio esiste!!!
    Se assomigliasse ad un asino esclamerebbero ” gli asini volano” ?
    E se una nuvola assomigliasse ad un maiale, cosa esclamerebbero?

    1. “E se a lui non sembra una risposta soddisfacente, è perché non conosce la formulazione esatta della domanda”.

      😀 😀

  7. Quindi i contatori della corrente del mio palazzo fuori uso potrebbe essere a causa di questa eruzione?

  8. We are forever being told that the sun is a vast gas ball of hydrogen and helium at the center of our solar system. But new evidence may help prove this isn’t the case after all, according to solar experts who say the sun has an iron core.

    A stunned NASA admits, “Astronomers knew they had witnessed something big. It was so big, it may have shattered old ideas about solar activity.”

    Read more at Suite101: Vast Solar Eruption Shocks NASA and Raises Doubts on Sun Theory | Suite101.com http://www.suite101.com/content/vast-solar-eruption-shocks-nasa-and-raises-doubts-on-sun-theory-a327330#ixzz1Orxp4ASC

  9. La tempesta solare dell’8 giugno, di quelle proporzioni intendo, può modificare in qualche modo le condizioni climatiche del ns. pianeta? O più semplicemente, provoca solo disturbi al ns. sistema elettrico, telegrafico, ad apparecchiature elettromagnetiche o alle moderne tecnologie di comunicazione di cui disponiamo?

  10. Quanta malignità contro una persona che ha espresso un suo punto di vista, ma che siamo ormai all’intolleranza di Dio? questa è una prova dei tempi difficili, sopratutto per chi ha un minimo di fede o voglia ricercare Dio nella sua vita per dare un senso a tutto. Io come persona di fede credo in Dio e nel vangelo, ma se posso consigliare Salvatore non ti esporre in questo modo ridicolo agli occhi di chi non capisce quelle Sante parole, e medita su quelle parole perchè le possa capire anche tu. Poi come qualcuno ha detto, è meglio informarsi sui fenomeni prima di farsi prendere da tutta questa enfasi apocalittica, il tuo gesto è un po’ esagerato, probabilmente stiamo già vivendo nell’apocalisse, cioè nel cambiamento, si perchè come ha sottolineato qualcuno per i maya anche apocalisse non vuol dire fine dei tempi ma rivelazione, cioè rivelazione di eventi e dell’ auspicata seconda venuta di Cristo, per il resto il sole può essere “l’apocalisse” di ogni persona in qualsiasi momento della sua vita, un melanoma alla pelle che innesca un cancro incurabile credo che sia paragonabile all’ictus di Bossi e le altre menate che ti hanno buttato contro per ridicolizzarti. Un Abbraccio.

  11. Per quanto riguarda le tempeste solari, possono essere anche decine di volte superiori a questa ma se puntano verso una parte del nostro sistema solare dove non si trova in quel momento la terra non succede nulla, e se succede siamo fortunati ad avere ancora un buon campo magnetico come protezione, poi sulle anomalie del campo magnetico e sul suo indebolimento è meglio non parlarne, perchè sono fenomeni che ancora non sono compresi pienamente come non è ancora compresa pienamente l’attività geotermica che abbiamo sotto le nostre scarpe. La scienza è meravigliosa curiosità dell’uomo verso l’universo in cui vive e nasce dal bisogno di trovare delle risposte tangibili alle regole che permettono la nostra esistenza, la fede è credere che quelle regole le abbia messe Dio, è solo una cosa in più. Ciao

  12. Grazie per i dettagli sulle eruzioni solari (anche se spiegato in maniera semplificata). Vorrei segnalare a tutti i curiosi di scienza e mistero questo link
    lepieghedelmistero.com
    Si parla anche del 2012 e di quello che veramente dicono le “profezie” dei Maya, in quanto regna molta confusione sull’argomento e le profezie non dicono esattamente quello che tutti ormai credono.
    A proposito di apocalisse, religione e divinità varie ognuno può credere quello che vuole, al momento la scienza non può stabilire nulla di definitivo in merito.
    Ma tendenzialmente utilizzando la fisica quantistica potremmo definire che Dio esiste in quanto lo abbiamo creato noi con il nostro “pensiero creativo” (nozioni di noetica) il quale a sua volta ha creato l’uomo.
    Putroppo non esiste un inizio ed una fine e pertanto non essendoci una logica di “causa–>effetto” la domanda non ha alcun senso.
    In pratica noi siamo i nostri stessi dei.

    1. Come disse Hawking in un brano celebre:
      “Fintanto che l’universo ha un inizio, potremmo supporre che abbia avuto un creatore. Ma se l’universo è realmente indipendente, senza confine o limite, non ci sarebbe né inizio né fine, semplicemente sarebbe. Che posto ci sarebbe, allora, per un creatore?”

  13. Cari scettici e increduli (eccetto Serena), i cambiamenti climatici sotto i vostri occhi – ahimè – al momento “accecati” dal dio di questo mondo (2^ Corinzi 4,4), sono un SEGNO visibile e inequivocabile che confermano le verità scritturali.

    Vi dichiarate sapienti nel cercare di spiegare il perchè e il percome, ma non vi rendete conto che non aveta alcuna capacità concreta di cambiare le cose: forse la vostra opinione “placa” il vento? Forse le vostre teorie fermano una eruzione vulcanica? Forse le vostre idee personali limitano l’inquinamento atmosferico?

    Ragionate proprio come gli abitanti del tempo di Noè, i quali risero per tanti anni davanti a questo credente, secondo loro “fanatico”, perchè era impossibile che l’acqua del mare potesse un giorno arrivare lì dove Noè aveva costruito l’Arca. E sapete bene quanto costò loro questo errore di valutazione.

    La stessa arroganza fu manifestata dai Sodomiti, i quali ignorarono che sarebbero stati distrutti a motivo delle loro aberrazioni (Genesi 19,25). Idem per il faraone e gli egiziani, sicuri di sterminare il popolo d’Israele. E conoscete benissimo come perirono (Esodo 14,28).

    Beh, oggi il mondo sta facendo lo stesso identico errore di valutazione, perciò se non c’è ALLERTA, come si potrà scampare dai futuri flagelli? Pensate che io sia un folle? Pensate che io esageri per spingervi a diventare cristiani?

    Ma se persino i vulcanologi stanno “impazzendo” nel tentativo di capire come ben quattro (dico quattro) vulcani si risvegliano nell’arco di un mese) dopo oltre 50 anni di inattività!

    Illudetevi pure, credete tranquillamente ad Hawking e company e deritetemi; solo che mi spiace che non vi rendiate conto di stare a predere tempo e a ingannarvi da voi stessi.

    1. A me spiace solo che tanta conoscenza bibblica sia affidata ad una persona con poco discernimento nel comprendere che la bibbia è solo un libro scelto da una setta religiosa dei primi anni dopo cristo. Caro Salvatore, ti sei mai preso la briga di fare come i bereani ricordati da Saulo da Tarso nella bibbia? Hai mai preso il tempo di analizzare la storia della cristianità? Hai mai voluto veramente conoscere la bibbia, i suoi scritti e come è stata canonizzata? Hai mai scelto di studiare gli scritti apocrifi e le testimonianze extra-bibbliche?

      Fallo e capirai che non siamo noi “che ci illudiamo e perdiamo tempo ingannandoci”, ma sei stato tu fino ad allora che vieni accecato dalla secolarizzazione culturale e dal retaggio religioso occidentale.

      Se veramente ti credi un credete e non un credulone, allora vai a studiare da dove nasce il tuo credo. Ti raccomando però di farlo in un momento in cui la tua psiche è stabile, perchè potresti avere dei gravi problemi di accettare la realtà dei fatti, se anche tu come me sei stato indotrinato per decenni dalla cultura della cristianità. Aspettati di ritrovarti disorientato e con attacchi di panico perchè tutto quello a cui tu credi di “credere” in realtà si basa su delle fondamenta false.

      Se invece sei il solito “credente credulone” puoi pure skippare questo messaggio perchè non è per persone ignoranti e chiuse.

      1. Caro Paolo, se la Protezione Civile dovesse invitare la prefettura del tuo paese ad “allertarsi” per l’imminenza di una calamità, non penso affatto che rimarresti spavaldo ad aspettarlo dall’alto del tuo credo (.)

        So benissimo che se anch’io esprimessi le mie opinioni scientifiche sul “solar flare” dell’altro giorno, di sicuro non subirei sfottò, dileggi o contestazioni, visto che ognuno dichiara ciò in cui crede e tutto finisce lì; ma la Parola di Dio – e tu lo confermi appieno – fa sempre “digrignare” i denti ai farisei di ieri e ai sapientoni di oggi….!

        Evidentemente non ti documenti abbastanza, perchè persino gli esperti del settore (metereologi, vulcanologi, tecnici Nasa) non riescono a comprendere perchè proprio adesso si stiano concentrando terremoti, eruzioni solari, tempeste cosmiche, uragani, inondazioni, eclissi eccetera: beh, se come qualcuno dice siamo alle porte di un “cambiamento” globale, come si fa a restare passivi sapendo che ti si potrebbe aprire la terra sotto i piedi o beccarti in piena fronte un meteorite?

        Se a Fukushima si fosse presagito il mimmo sentore di uno tsunami dal mare, i tecnici della centrale nucleare avrebbero fatto evacuare la zona: i nipponici, evidentemente, prendono sul serio l’allame di chi è esperto!

        Sei un tecnico Nasa? Hai documentazioni tali che supportano le tue tesi?
        Puoi garantire il tuo “credo” con dati alla mano?

        Pertanto, l’eruzione solare registrata dagli studiosi non è un avvenimento casuale ma un fenomeno astronomico ampiamente prèdetto da Cristo: “e ci saranno segni nel sole, nella luna e nelle stelle” (Luca 21,25).

        Con quali documenti cartacei puoi smentire queste verità?

        A parole io e te siamo sulla pari. Porta dati concreti e/o materiale credibile, se non al 100 almeno al 90%!

  14. Salvatore non ho compreso se prima di scrivere hai letto il mio commento, perchè ho qualche dubbio sul fatto che hai compreso quello che ti ho scritto. Ma poi scusa, chiedi a me di portare PROVE? Prova a chiederlo alla tua setta cristiana di portare prove della realtà bibblica e del cristo. Io non ho un credo che mi porta a fare scelte dettate da altri (vedi chiesa, religione o altro) per cui non devo “predicare ed evangelizzare”. Usando il tuo esempio, se mi viene a chiamare la protezione civile per allertarmi dell’evacuazione so che quello è solo l’ultima parte di una prassi dove prima di tutto c’è UNA TESI SCIENTIFICA E UNA RISPOSTA CON PROVE STRUMENTALI, e non c’è dietro una fanta-storia senza basi e prove strumentali.

    Poi vorrei completamente smentire la tua falsa ipotesi che gli “esperti del settore non riescono a comprendere perchè proprio adesso si stiano concentrando terremoti, eruzioni solari, tempeste cosmiche, uragani, inondazioni, eclissi”!!! Ma poi proprio le eclissi mi metti dentro sto elenco? E poi sono io quello che non si documenta?

    Ti consiglio di rileggere il mio post precedente e parlare con un ricercatore o leggerti qualche articolo sui terremoti, dei professori di sismologia (li trovi anche in italiano). Troverai interessanti spunti sul fatto che sono eventi che si sono sempre presentati sulla pianeta in cui ci siamo evoluti. E che dire della stella che permette la vita sulla terra? Bhe se leggi l’articolo in cui stiamo commentando vedrai bene che i sunflare ci sono sempre stati e non è un “nuovo segno nel cielo e nelle stelle”.

    Secondo la tua logica, potrei dire che la fine del mondo doveva esserci nel 1908, quando videro veramente SEGNI DAL CIELO e chi abitava nelle vicinanze di Tunguska ti avrebbe dato ragione. Peccato che la storia e la scienza ci indicano, con PROVE REALI che questi fatti avvengano senza che ci sia bisogno di tirare in ballo una profezia strampalata. Se ti interessano altri “segni nei cieli” registrati in questo secolo: http://en.wikipedia.org/wiki/Tunguska_event#Similar_events

    Vorrei precisare che questi SEGNI sono così documentati e documentabili, solo perchè l’uomo sta aumentando le sua capacità conoscitive e quindi sono più presenti ora rispetto alle documentazioni passate. Ma so già che i “creduloni” diranno che questa è l’ennesima prova che “si sta avvicinando il giorno del giudizio”!!! Come dire che siccome mio figlio fino a 3 anni non ha parlato bene, adesso che inizia a parlare sempre meglio vuol dire che “I SEGNI” indicano che a 6 anni parlerà talmente bene da essere considerato un sofista!!!

    Un buon libro da leggere per capire la tua chiesa e la tua religione: http://www.lafeltrinelli.it/products/9788896873335/Gesu/Paolo_Flores_d'Arcais.html

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: