Nube tossica a Trieste

NOTIZIE – Emergenza benzene oggi a Trieste. Gli allarmi lanciati dagli abitanti del quartiere (Servola) intorno all’impianto siderurgico ”Lucchini-Severstal” hanno mobilizzato i tecnici dell’ARPA del Friuli Venezia Giulia che hanno accertato la fuoriuscita dall’impianto di grandi quantità di benzene, con valori nettamente superiori ai limiti di legge. Lo stabilimento, chiamato semplicemente “la ferriera” dagli abitanti della città, si trova a ridosso del centro urbano in una delle zone più densamente abitate della città.

Da anni ormai gli abitanti della zona, e di tutta la città, denunciano la grave situazione ambientale e sanitaria provocata dall’impianto, ma le proteste non sono valse a nulla, e anzi in anni recenti la ferriera è stata venduta a nuovi proprietari che hanno cercato di rilanciare l’attività del fatiscente stabilimento.

Il neoeletto sindaco della città, Roberto Cosolini, nel programma elettorale ha proposto una bonifica e una riqualificazione della zona, ma intanto episodi come quello di oggi non rappresentano certo un fatto isolato. L’odore dell esalazioni della ferriera si può spesso sentire fino al cuore della città, persino nella famosa Piazza dell’Unità d’Italia, a qualche chilometro di distanza (e dove guardacaso sorge anche il municipio). Tutta la città è dunque interessata dall’emergenza.

OggiScienza si associa alla voce di tutti quelle associazioni, comitati e raggruppamenti formali e informali di cittadini che chiedono la chiusura di questo eco-mostro urbano (e di tutte le situazioni analoghe nel nostro Paese).

Secondo ARPA alle 13 di oggi la situazione benzene era già rientrata sotto i limiti consentiti. Sopra potete vedere il video della nube di oggi, postato su Facebook da Jasmine Trieste. Il video come prevedibile ha sollevato un’accesa discussione.

Informazioni su Federica Sgorbissa ()
Federica Sgorbissa è laureata in Psicologia con un dottorato in percezione visiva ottenuto all'Università di Trieste. Dopo l'università, ha ottenuto il Master in comunicazione della scienza della SISSA di Trieste. Da qui varie esperienze lavorative, fra le quali addetta all'ufficio comunicazione del science centre Immaginario Scientifico di Trieste e oggi nell'area comunicazione di SISSA Medialab. Come giornalista free lance collabora con alcune testate come Le Scienze e Mente & Cervello.

3 Commenti su Nube tossica a Trieste

  1. Federica Zar // 23 agosto 2011 alle 18:24 // Rispondi

    Nessuna nube di benzene, nessun superamento dei limiti di legge

    In riferimento al lancio ANSA “Nube tossica da ferriera trieste, benzene oltre limiti”, la Lucchini precisa subito che non c’è stata alcuna nube anomala di benzene fuoriuscita dallo stabilimento, bensì si è trattato di un’emissione dalla cokeria, possibile in fase di lavorazione, che non ha fatto superare i limiti previsti dalla legge per il benzene (limiti che vengono valutati come media annuale, tenendo conto anche del contributo dei “picchi” e che nella centralina in questione sono ampiamente rispettati).
    Un tanto per corretta informazione, soprattutto nei confronti della cittadinanza e dei residenti vicini allo stabilimento.

    Trieste, 23 agosto 2011

    Ufficio stampa Lucchini
    Federica Zar

    • Federica Sgorbissa // 24 agosto 2011 alle 8:26 // Rispondi

      Gentile Federica Zar, lei sa come mai ANSA ha fatto uscire questo ieri, http://wwww.ansa.it/web/notizie/regioni/friuliveneziagiulia/2011/08/23/visualizza_new.html_752799914.html? Abbiamo interpellato ARPA, però ancora non ci risponde. Per noi (come per la gran parte degli organi di informazione nazionali) ANSA (l’Agenzia Nazionale della Stampa Associata, la più grande agenzia giornalistica italiana) è una fonte solitamente attendibile, fallibile forse, ma nessuno ci ha ancora dato nessuna risposta ufficiale, quindi per il momento fino a smentita ufficiale ci atteniamo a questo.
      La ringraziamo della precisazione e speriamo davvero che il limiti di legge sulle emissioni di benzene non siano stati superati, questo per il bene dei cittadini di Servola,
      cordialmente,
      Federica sgorbissa

  2. Guardate la zona di mare attorno alla ferriera, schiuma marrone; soprattutto di notte aumentano le emissioni velenose nel mare e nell’ aria (se questo non è essere veramente vigliacchi). Persino in centro citta’ lacrimano gli occhi e brucia la gola. Segnalazioni continue alle forze dell’ ordine, alle istituzione che regolarmente si negano alle richieste dei cittadini di intervenire. A pensar male non si sbaglia. Qualcuno corrompe e si fà corrompere. o pensano che la gente non cominci a sospettare qualcosa?

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Ferriera “sorvegliato speciale” di ARPA FVG « Oggi Scienza
  2. Ferriera “sorvegliato speciale” di ARPA FVG | Svoogle News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: