AMBIENTESPORT

Speciale Londra 2012: i trasporti

SPORT – Fra tifosi, atleti, organizzazione e giornalisti, saranno migliaia le persone che si sposteranno ogni giorno per seguire le Olimpiadi. Ci sarà chi si muoverà solo nei dintorni di Londra, chi sarà costretto a viaggiare in giornata da Glasgow e Newcastle fino alle località del sud come Weymouth e Portland. Una bella ragnatela di trasporti che l’organizzazione inglese si è impegnata a rendere meno impattante per l’ambiente.

È stato infatti creato il progetto Trasport for London, uno spazio web dove trovare tutte le informazioni utili per muoversi durante i Giochi. In particolare è possibile consultare una mappa interattiva nella quale, per ogni città sede degli eventi, è stata preparata una scheda dettagliata con le varie opzioni per l’utilizzo dei mezzi pubblici specificando il costo, la durata del percorso e dando particolare attenzione all’accessibilità per le persone diversamente abili grazie al progetto Accessible Travel.

Ancora più dettagliata è la sezione Creating the road network for the Games dove, attraverso una mappa dinamica, è possibile selezionare il mezzo di trasporto e pianificare un percorso in tempo reale per raggiungere le manifestazioni sportive, risparmiando tempo, denaro e inquinanamento.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: