SALUTE

La vista – temporaneamente – ritrovata

SALUTE – Un recente articolo pubblicato sulla rivista Neuron riporta un dato molto significativo (che comunque necessiterà di ulteriori conferme e di essere testato anche sull’uomo). Gli occhi di tre topi ciechi, affetti da una malattia analoga alla retinite pigmentosa, hanno riacquistato – temporaneamente – la capacità di reagire alla luce dopo un trattamento a base di un composto chimico chiamato AAQ.

Dopo un’iniezione della sostanza i roditori tendevano ad allontanarsi da una fonte luminosa a LED cosa che non avevano mai fatto prima, e le loro pupille mostravano segni di contrazione, una normale reazione agli stimoli luminosi.

Purtroppo l’effetto della sostanza, che si lega ai canali ionici delle cellule delle retina e ne riattiva la funzionalità, sono solo temporanei e svaniscono velocemente. Per questo motivo Richard Kramer e colleghi dell’Univesrità della California di Berkeley e dell’Università di Washington stanno esplorando altri composti simili che durino più a lungo.

Crediti immagine: suzyq212

Federica Sgorbissa
Federica Sgorbissa è laureata in Psicologia con un dottorato in percezione visiva ottenuto all'Università di Trieste. Dopo l'università, ha ottenuto il Master in comunicazione della scienza della SISSA di Trieste. Da qui varie esperienze lavorative, fra le quali addetta all'ufficio comunicazione del science centre Immaginario Scientifico di Trieste e oggi nell'area comunicazione di SISSA Medialab. Come giornalista free lance collabora con alcune testate come Le Scienze e Mente & Cervello.

7 Commenti

  1. Ottimo.
    Non per fare polemica, ma preferisco che i miei soldi vadano alla ricerca che al restauro di qualche chiesa.. tempo fa su MedBunker avevo visto il video di una ragazza che si è messa a piangere dopo aver parzialmente riacquistato l’udito.
    Invece ho un amico al CNR che sta pensando di andare in Australia ad occuparsi di domotica..

    Per piacere scienziati, non lasciateci soli con i leghisti.

  2. Una mia amica medico mi ha comunque detto che la sperimentazione per il vaccino per l’AIDS è tutta italiana e guidata da una donna.
    Ne avete già parlato?

    Non vi seguo da un po’, scusate, ho problemi di linea.

    1. CHIEDO VENIA, sono costernata. L’errore dipende non dal fatto che non so l’inglese (asinaccia, direte voi) ma dal fatto che avevo appena finito di leggere un post di Pahryngula a proposito della sperimentazione sui gatti (che sono in effetti i preferiti per i test sulla visione data la somiglianza dei due sistemi visivi). Correggo subito, ho evidentemente bisogno di vacanza, accidenti

  3. Caro Baker Street Boy, il tuo commento è semplicemente egoista e spropositato. Forse non immagini nenanche cosa sia la RP e cosa possa significare a soli 27 anni sapere che tra qualche giorno, mese o anno i miei occhi smetteranno di vedere per sempre con la consapevolezza che solo la ricerca potrà attuare qualche valida soluzione …. Prima di esprimere giudizi, è meglio documentarsi e immedesimarsi nei veri problemi della vita!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: