IL PARCO DELLE BUFALE

Sotto l’albero di Natale – 2

Creditti immagine: sigusr0

IL PARCO DELLE BUFALE – “Cosa offrire e a lui/lei che ha già tutto?” Per rispondere alla domanda in questi giorni più assillante che mai, Oggi Scienza ha selezionato regali originali, spesso indispensabili e sempre ad alto contenuto scientifico.

Classica ed elegante, l’abat-jour in sale dell’Himalaya risana l’ambiente e il corpo. Le proprietà terapeutiche del sale estratte dalle montagne del Pakistan – da non confondere con quello estratto da volgari monti siciliani – sono attestate da Scienza e Conoscenza, una garanzia. Il modello dell’azienda BioLuce di San Casciano, suggerito dalla rivista, nella colonna a destra, è in offerta speciale a 13,67 euro:

Il sale cristallino per la sua struttura chimica, a contatto con l’aria, la luce e il calore, emana benefici ioni negativi. Gli ioni negativi neutralizzano quelli positivi emessi da apparecchiature elettroniche come televisori e computer.

In casa e in ufficio, gli apparecchi elettrici liberano infatti nell’aria elettroni che, come i lettori sanno, hanno una carica positiva e danneggiano l’organismo, ma

Accendendo una lampada di cristallo di sale, la quantità di ioni negativi per centimetri cubi aumenta a 1200 dopo 12 ore e vi rimane per altre 12 ore.

L’abat-jour diffonde inoltre

la luce arancio (che) ha un effetto molto benefico a livello sia emozionale che spirituale; secondo la cromoterapia il colore arancio è rilassante e stimola la gioia di vivere.

Esistono modelli più impegnativi per dimensioni e prezzi che, oltre a ionizzare azoto, ossigeno, idrogeno per eliminare l’elettrosmog, procurano

aumento della concentrazione

miglioramento del sistema immunitario

riduzione marcata delle allergie respiratorie

riduzione di attacchi d’asma, comparsa di raffreddore e influenza

rallentamento del processo di invecchiamento delle cellule

Quanto alle radiazioni elettromagnetiche emesse dalla lampadina, vengono neutralizzate dalla  superficie interna dell’abat-jour la cui struttura chimica è  double-face. I quanti di luce arancio che ne fuoriescono non fanno parte di dette radiazioni.

4 Commenti

  1. Hanno scoperto le radiazioni non radioattive, ed io non lo sapevo!
    Saranno elettromagnetiche ma non magnetizzate? Arancioni ma non colorate?
    Elettroniche ma non elettrizzate?

  2. @Leopoldo
    Geniale, grazie della segnalazione

    @Evk
    Sì, d’altronde la rivista si chiama “Scienza e Conoscenza”, due concetti che gli autori sembrano ritenere contraddittori.

  3. “In casa e in ufficio, gli apparecchi elettrici liberano infatti nell’aria elettroni che, come i lettori sanno, hanno una carica positiva e…” Gli elettroni hanno carica (-), quelli sono i protoni (+)….

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: