IL PARCO DELLE BUFALEULISSE

Un Progetto per il Parco

Crediti immagine:  JoeInSouthernCAIL PARCO DELLE BUFALE – Per motivi economici, Oggi Scienza non riceve le riviste di divulgazione scientifica alternativa. Mentre aspetta che adottino l’open access e la carità cristiana, la custode propone una soluzione editoriale.

Non c’è dubbio che il metodo scientifico abbia limitazioni, in particolare nella Regione della custode dove sono stati rieletti i partiti che avevano tolto Darwin dai libri di scuola. In cambio di una modesta consulenza, il Parco s’impegnerebbe a pubblicare la traduzione di una nuova rivista che denuncia e supera detti limiti. Seguono estratti:

A proposito della ricerca di Luca Casacci et al., Jeffrey Tomkins, che ha ottenuto un dottorato in genetica alla Clemson University, scrive

Formiche ‘parlanti’ sono una prova della Creazione

Nuove sorprese che rivelano una bio-ingegneria complessa emergono di continuo mentre scienziati evoluzionisti continuano ad ubbidire senza volerlo al comandamento biblico: “Va dalla formica, o pigro” (Proverbi 6:6; 30:25).

A proposito di quella di Michael Shapiro et al., Brian Thomas M.S. scrive:

Uno studio sui piccioni conferma la Creazione

La costanza del tipo piccione conferma il resoconto del Genesi 1, secondo il quale Dio ha creato “ogni volatile secondo la sua specie” e quello del Genesi 7 in cui sono specificate le coppie feconde di tipi di uccelli che devono salire a bordo dell’Arca di Noè.  Il DNA dei piccioni non indica  alcuna parentela con qualunque altro tipo di uccelli e contrasta con l’affermazione di Darwin secondo cui tutti gli uccelli condividono un antenato comune.

Sempre Brian Thomas scrive della ricerca di Ken Catania sulla talpa senza pelo:

L’odorato in stereo funziona solo se il sistema nervoso rileva una differenza tra la potenza dell’odore che raggiunge ogni narice. Considerata la minuscola distanza tra le narici, la precisione e miniaturizzazione di questo sensore biochimico è stupefacente.

Che esso venga notato o ignorato, è sempre possibile sentire l’odore del Progettista esperto dietro ogni progettazione esperta. E dalle talpe nude emana certamente la fragranza della progettazione.

La metafora odorosa filata lungo l’intero articolo è pungente, ma appropriata.

Dato il comandamento “va alla formica, o pigro”, con un piccolo supplemento la custode, entomofila, sarebbe favorevole a un’antologia di articoli tratti dalla rivista rivale Answers (in Genesis). Più orientati al mercato, aiuterebbero l’imprenditoria locale e nazionale a far uscire il Paese dalla crisi. A proposito della ricerca di Xuefeng Gao et al. sulla forza di van der Waals sotto le zampe dei Gerridi per esempio, il dott. Don DeYoung scrive:

Dai tempi della Creazione, gli insetti pattinatori scivolano senza sforzo su laghi e pozze. Il segreto sta in una progettazione ingegnosa che solo il Grande Progettista può aver inventato.

Rivelano una progettazione creativa complessa e ispirano idee pratiche per nuovi prodotti. Non abbiamo ancora stivali per scivolare sulle pozze come i pattinatori, but imagine the possibilities!

La custode immaginerebbe, ma ne sutor ultra crepidam. Cerca pertanto collaboratrici e collaboratori che facciano da Progettisti esperti per preparare insieme a loro un Progetto creativo esperto al quale le istituzioni non possano dire di no.

1 Commento

  1. sono un po’ avvilito dal fatto che qualcuno che si crede depositario del pane della scienza sia così poco “scientifico”.
    il penoso problema del creazionismo e dell’anticreazionismo vede cretini da una parte e dall’altra che blaterano senza sapere (i creazionisti) quello che dicono e senza conoscenza alcuna (gli anticreazionisti) di che cosa sia in realtà la scienza.
    provo a riepilogare brevissimamente per che, invece, è veramente interessato alla scienza vera.
    L’intuizione di Darwin è assolutamente geniale e rivela una mente di una acutezza pari a pochi altri nella storia.
    La teoria che ne consegue spiega tantissime cose della natura ma, come tutte (e ripeto TUTTE) le teorie scientifiche non le spiega tutte ed è, come sempre, una approssimazione di quella realtà che ci resta sempre nascosta nella sua interezza.
    I creazionisti “talebani” approfittano di questa ovvia verità scientifica (i dati non spiegati dal darwinismo)per contestare (chissà poi perchè) il darwinismo
    Gli evoluzionisti “talebani” approfittano della evidente stupidità degli altri talebani per soddisfare proprie misteriose pulsioni che dovrebbero essere invece indagate da uno psicanalista piùttosto che da uno scienziato o sedicente tale.
    Noi, poveri uomini di scienza che non riescono a condividere posizioni talebane, guardiamo estasiati la infinita varietà della natura la quale, come sempre ha fatto, ci mostra caratteri diversi e contrastanti della sua ascosa intima natura e aspettiamo con amore e con curiosità estrema di giocare a capire sempre meglio come in realtà potrebbero stare le cose.
    Un gioco infinito, inebriante ed estasiante che non ha nulla a che Maurovedere con la stupidità dei creazionisti e degli evoluzionisti i quali, ripeto, non sono affatto spinti dal fuoco della conoscenza ma solo da quello di misteriose pulsioni che andrebbero indagate da quella branca della scienza che va sotto il nome di psicanalisi

    Mauro Marchionni ingegnere meccanico

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: