FUTUROULISSE

35X35. Chi sono i giovani che stanno cambiando il mondo

6085347780_1a6eba300c_z
FUTURO – Il numero 35 ai giovani del XXI secolo mette forse un po’ di inquietudine. In questo nuovo modo di cercare e offrire lavoro, un mondo ormai governato da bandi, fiscalità e conti correnti agevolati, grant e contest, quando scatta il dantesco “mezzo del cammin” non è che i giovani facciano proprio i salti di gioia. I 35 anni sono fissati da più parti come il limite massimo per partecipare a qualsiasi concorso che abbia a che fare con il binomio giovani-innovazione, e anche il celebre MIT di Boston non fa eccezione.
Recentemente il MIT ha infatti stilato una classifica dei 35×35, ovvero dei 35 innovatori con meno di 35 anni, nelle varie discipline, dalla scienza, alle tecnologie più strampalate, fino alle cosiddette humanities. Comune denominatore: tutti questi 35 ricercatori stanno lavorando a qualcosa che potrebbe plasmare i loro campi di interesse per decenni.
Non tutti però ci lavorano allo stesso modo. Ci sono gli imprenditori, gli inventori, i visionari, perché stanno mostrando come le tecnologie possano essere messi a utilizzi nuovi o migliori, quelli che si occupano di questioni sociali, cioè che stanno usando la tecnologia per espandere le opportunità o informare la politica pubblica. Infine i cosiddetti “pionieri” quelli che stanno costruendo nuove imprese tecnologiche.

Schermata 09-2456910 alle 13.51.57Età media 30 anni. 13 donne e 22 uomini. Nessun italiano, la maggior parte nomi asiatici. Vediamo un po’ più da vicino chi sono e com stanno cambiando (a nostra insaputa) il mondo, partendo dai pionieri, la maggior parte dei quali è donna.

I pionieri

BIOLOGIA: EMILY BALSKUS (34 ANNI) Ritiene che una più precisa conoscenza dei batteri nel nostro intestino potrebbe portare a trattamenti più mirati per le condizioni croniche.

NEUROSCIENZE: DUYGU KUZUM (31 ANNI) Studia le reti neurali umane per costruire computer più potenti.

MEDICINA: MEGAN MCCAIN (31 ANNI) Studia farmaci cardiaci personalizzati.

NEUROSCIENZE: MARYAM SHANECHI (33 ANNI) Studia control theory nel settore delle neuroscienze per migliorare le interfacce esistenti tra cervello umano e macchina.

NEUROSCIENZE: KAY TYE (33 anni) Studia come le connessioni tra le diverse regioni del cervello contribuiscono nella creazione dell’ansia.

BIOINGEGNERIA: JONATHAN VIVENTI (32 ANNI) Lavora a interfacce ad alta risoluzione per rivelare le tempeste cerebrali in persone che soffrono crisi epilettiche.

MEDICINA: KATHRYN WHITEHEAD (34 anni) Studia da anni le nanoparticelle responsabili della drug delivery.

Chimica: HUI WU (31 anni) Studia per mettere a punto batterie più economiche e più potenti che potrebbero contribuire a ridurre l’inquinamento atmosferico in Cina.

SCIENZA DEI MATERIALI: GUIHUA YU (33 anni) Studia gel elettronici che potrebbero portare a sensori e batterie che sono più simili a tessuti biologici.

Gli inventori

ICT: FADEL ADIB (25 anni) Ha costruito un Wi-fi in grado di tracciare una persona che si muove in una stanza.

CHIMICA: EMILY COLE (31 ANNI) Ha trovato il modo di trasformare il biossido di carbonio in sostanze chimiche utili.

INGEGNERIA: TANUJA GANU (31 ANNI) Ha costruito semplici dispositivi che consentono ai consumatori di monitorare a buon mercato e facilmente rete elettrica in India.

INGEGNERIA: SHYAM GOLLAKOTA (28 ANNI) Studia coma alimentare i dispositivi senza usare batterie.

MEDICINA: DAVID HE (28 ANNI) Ha costruito un orologio per monitorare la posizione sanguigna.

ICT: INHA LEE (27 ANNI) Ha trovato nuovi modi di gestire grandi flussi di dati.

MEDICINA: MARIA NUNES PEREIRA (28) Ha creato una colla biocompatibile che un chirurgo potrebbe usare per rattoppare i buchi nei cuori dei bambini nati con malformazione cardiache congenite.

BIOINGEGNERIA: TAK-SING WONG (33 ANNI) Ha inventato un nuovo materiale che respinge qualsiasi tipo di liquido, dal petrolio all’acqua al sangue, e impedisce organismi come batteri e denti di cane di attaccare i tessuti.

I visionari

MEDICINA: RUMI CHUNARA (32 anni) Ha individuato una correlazione fra l’aumento di casi di colera a Haiti e twitter.

ICT: SEVERIN HACKERA (30) Ha messo a punto un nuovo approccio per l’apprendimento delle lingue straniere basato sull’accessibilità del Web.

FINANZA: SARAH KEARNEY (29) Ha creato una società senza scopo di lucro per aiutare fondazioni private investono in start-up legate all’energia.

ICT: QUOC LE (32 anni) Ha elaborato una strategia che permette a un software imparare le cose da sé.

BIOINGEGNERIA: MANU PRAKASH (34) Sta producendo strumenti che consentono agli utenti di effettuare esplorazioni scientifiche a buon mercato.

ROBOTICA: JULIE SHAH (32) Sta trasformando robot in colleghi ideali per gli esseri umani.

Gli Imprenditori

INGEGNERIA: MILES BARR (30) Ha creato una start-up per creare dispositivi innovativi a energia solare.

INGEGNERIA: AYAH BDEIR (31) La sua start-up crea unità elettroniche modulari che possono essere facilmente collegate a supporti diversi come sistemi di illuminazioni o robot.

ICT: RAND HINDI (29) Nel 2012 ha fondato una società con sede a Parigi chiamata Snips, che analizza i big data nella speranza di rendere la vita della città più efficiente.

ICT: AARON LEVIE (29) Fondatore di Box, spesso descritto come il Dropbox per le aziende.

ICT: ALEX LJUNG (32) Il fondatore di Soundcloud. (sì, proprio quello che usiamo anche per i podcast di Oggiscienza!)

INGEGNERIA: PALMER LUCKEY (21) Giovanissimo fondatore di Oculus Rift, uno schermo da indossare sul viso per ricreare una realtà virtuale.

STATISTICA: MICHAEL SCHMIDT (32) Ha creato uno data scientist automatizzato che può compiere osservazioni sul mondo ed elaborare teorie.

ICT: BRET TAYLOR (34) è stato uno dei creatori di Google Maps; un co-fondatore di FriendFeed, uno dei primi acquisti di Facebook; un creatore del pulsante “Like” e chief technology officer di Facebook.

Gli Humanitarians

AMBIENTE: GEORGE BAN-WEISS (33) I suoi studi influiscono molto sulle politiche ambientali in California.

ICT: KUANG CHEN (34) Ha fondato una società chiamata Captricity che utilizza l’AI per leggere le informazioni su moduli cartacei in modo decine di volte più veloce e più conveniente.

ICT: KURTIS HEIMERL (30) Ha creato un sistema economico per la copertura di rete per i cellulari nei paesi meno sviluppati.

INGEGNERIA: SANTIAGO VILLEGAS (29) Ha sviluppato un sistema di segnalazione online che incoraggia le vittime di reati e dei testimoni a parlare.

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   
Crediti immagine: Boegh, Flickr

Cristina Da Rold
Giornalista freelance e consulente nell'ambito della comunicazione digitale. Soprattutto in rete e soprattutto data-driven. Lavoro per la maggior parte su temi legati a salute, sanità, epidemiologia con particolare attenzione ai determinanti sociali della salute, alla prevenzione e al mancato accesso alle cure. Dal 2015 sono consulente social media per l'Ufficio italiano dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. Il mio blog: www.cristinadarold.com Twitter: @CristinaDaRold

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: