CULTURA

LIBRI – Ecoesploratori

Attività e progetti per un pianeta più verde

ecoesploratori_cop-1-1030x615
LIBRI – 1. fai nascere la vita e proteggila
2. nutri 100 piccoli amici con rifiuti deliziosi
3. trasforma città di cemento in città giardino
4. inventa feste e regali speciali
5. diventa un super riutilizzatore dalle mani d’oro
6. metti in circolo gli oggetti che ami
7. difendi un tesoro inestimabile: l’acqua
8. prova a cavartela senza pozione magica: l’elettricità
9. fatevi da parte grandi prepotenti, gli ecoesploratori vigilano!

Se riuscissimo a infondere nei nostri figli la passione per qualcuna di queste nove “missioni speciali” l’umanità sarebbe decisamente a cavallo. Perché di ambiente e di sostenibilità si parla molto e da tanti anni, ma avere fra le mani un manuale ricco di idee e anche di riflessioni ha una marcia in più per quanto riguarda la comunicazione di questo problema ai più giovani: la dimostrazione che un rapporto sostenibile con il pianeta è non solo questione di piccoli gesti, ma che questi gesti possono essere anche creativi. A raccontare come e perché è un interessante libro dal titolo Ecoeploratori (Editoriale Scienza, dagli 8 anni in su) curato da Delphine Grinberg, che da anni si dedica alla divulgazione scientifica per i ragazzi e che gestisce un curioso blog per mamme e bambini, che tiene sempre aggiornato con nuovi spunti per giochi e creazioni tutte ecologiche.

Le nove missioni speciali sono i punti nevralgici di questa sorta di enciclopedia ecologica dei piccoli, gli insegnamenti che sottendono alle attività proposte. Un esempio che le mamme potrebbero amare molto è la sfida a fare dei cambiamenti nella propria stanza senza dover comprare nulla, semplicemente guardando gli oggetti e i giocattoli in modo diverso, riutilizzando quelli più malmessi e riorganizzando gli spazi (una buona occasione fra le altre cose per mettere un po’ d’ordine nelle stanze dei bambini!) E ancora quello che potrebbe diventare il gioco del momento, vista la costante presenza italiana sulla Stazione Spaziale Internazionale: costruire la propria ISS a casa e far finta di doverci vivere. Che cosa mi porterei? A che cosa dovrei rinunciare? A che cosa dovrei stare attento?

Ma un vero ecosploratore non è solo quello sempre pronto con lo zaino in spalla per partire. Ecoesploratore è anzitutto colui che osserva e riflette, e che si pone delle domande sul senso di alcune pratiche. Ebbene, l’autrice propone brevi momenti di riflessione anche per i più piccoli, a partire ad esempio dal rispetto per la vita dei piccoli animali. È proprio vero che se prendo un ragno lo devo necessariamente uccidere oppure posso agire diversamente? Ed è vero che tutto quello che possiedi è indispensabile? E ancora, sarebbe possibile vivere senza il denaro? Sfogliando le pagine di questo libro giorno dopo giorno si trovano parecchie risposte, e di sicuro i più piccini si sentiranno parte di queste nove grandi missioni, che di qui a pochi anni li riguarderanno molto da vicino.

@CristinaDaRold

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

Cristina Da Rold
Giornalista freelance e consulente nell'ambito della comunicazione digitale. Soprattutto in rete e soprattutto data-driven. Lavoro per la maggior parte su temi legati a salute, sanità, epidemiologia con particolare attenzione ai determinanti sociali della salute, alla prevenzione e al mancato accesso alle cure. Dal 2015 sono consulente social media per l'Ufficio italiano dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. Il mio blog: www.cristinadarold.com Twitter: @CristinaDaRold

2 Commenti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: