#SciArt, una settimana all’insegna della scienza e dell’arte

Fotografie, immagini, tutto quello che vi può venire in mente e che rispecchia l'unione tra scienza e arte. Per tutta la settimana postate le vostre creazioni usando l'hashtag #SciArt

FOTOGRAFIA – Questa settimana è in corso su Twitter una campagna informativa che coniuga arte e scienza. Su iniziativa del blog Symbiartic, parte del gruppo Scientific American, dal 1 al 7 Marzo potrete seguire l’hashtag #SciArt, la parola d’ordine che vi consentirà di accedere al flusso di messaggi. L’iniziativa si propone di sensibilizzare il grande pubblico al tema della comunicazione e della cultura scientifica, soprattutto attraverso l’utilizzo delle immagini.

La partecipazione è libera, voi stessi potete inviare una vostra creazione. Non ci sono restrizioni di formato o stile, l’unico limite è la vostra fantasia. Nella galleria che abbiamo preparato, in cui potete vedere alcuni dei lavori spediti in questi primi giorni, c’è effettivamente di tutto: dalla più classica illustrazione naturalistica a quella di una bambina, da un gioiello che rappresenta un parassita intestinale al progetto di una banconota.

E se non avete nessun lavoro da inviare? Nessun problema, potrete contribuire semplicemente rilanciando i tweet che avete apprezzato maggiormente.

Se voleste inviare un vostro lavoro (nel caso fatecelo sapere), di seguito riassumiamo alcune linee guida:

  • Il post deve contenere l’hashtag #SciArt
  • La varietà è apprezzata, potete postare da schizzi, a illustrazioni a fotografie o qualsiasi espressione artistica
  • I lavori non devono essere inediti, siete liberi di utilizzare il vostro materiale d’archivio.
  • Fatevi pubblicità. Potete promuovervi nel tweet che, idealmente, potrebbe essere composto così: nome dell’opera + link a quello che volete + #SciArt + l’immagine
  • Diffondete gli altri lavori per quanto più vi è possibile.

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: