IL PARCO DELLE BUFALE

Papaleak

Un'Unione Sacra di petrolio e carbone combatte l'Unione Demoniaca (sic, "Unholy Alliance") proposta dal Papa nell'enciclica Sulla cura della casa comune,

IL PARCO DELLE BUFALE – Lunedì, L’Espresso ha pubblicato la “bozza” dell’enciclica Laudato si’, un manifesto dell'”ambientalismo integrale”, scatenando la dietrologia vaticana e l’ira di certi opinionisti. Per non violare l’embargo prima di giovedì, quando sarà pubblicato il testo definitivo, la custode si limita a dire che è più ampio dell’appello pubblicato sette anni fa da alcune chiese protestanti. Piacerà alle Ong umanitarie, perché ne riprende le idee su sostenibilità, solidarietà e giustizia sociale, in particolare nel capitolo sull’acqua, e pone come questione morale la conservazione delle risorse vitali per le generazioni future, mentre raccomanda a tutti di non usare il pianeta come pattumiera e ai ricchi di finirla con gli sprechi.

Secondo illustri intellettuali anglosassoni, le pagine sul “Clima bene comune” confermano che Francesco I è un watermelon, specie Citrullus lanatus, verde greenpeace fuori e rosso comunista dentro. Per Steve Milloy di Junk Science, nomen omen,

Il Papa delira sui combustibili fossili da sostituire senza ritardo

A proposito dell’enciclica

Alcune parole vengono in mente: adolescente, insipida, primitiva, imbarazzante.

Un giorno di riflessione più tardi, gliene vengono altre:

Totalitaria, maltusiana, dilettantesca & nichilistica.

La morale di Steve Milloy consiste nel difendere i profitti di alcuni miliardari del petrolio e del carbone, gentiluomini altruisti che lottano per salvare l’umanità dallo sterminio al quale andrebbe incontro se i fedeli si lasciassero contagiare dal pensiero primitivo del Papa e degli scienziati di cui si fida. Gary Willis scriveva sulla New York Review of Books, il 30 aprile:

i miliardari spendono notevoli somme di denaro per attaccarlo direttamente. Mobilitano le proprie pedine, scienziati mantenuti, conferenze truccate, sicofanti beneficiati, opinionisti comprati, per discreditare le parole del Papa prima ancora che siano pubblicate.

Il modello di previsione era corretto. Poche settimane fa, dopo che gli era stata rifiutata un’udienza in Vaticano, Lord Christopher Monckton – il terzo visconte di Brenchley solito inclinare i grafici per dimostrare l’inesistenza dei cambiamenti climatici – accusava il Papa di essere plagiato da:

L’estremista Professor John Schellnhuber, fondatore e direttore del Potsdam Institute for Climate Impact Research

Un covo di terroristi. Peggio ancora, lamentava Sua Signoria,

un comunista è riuscito a prendere il controllo l’Accademia pontificia, il vescovo Marcelo Sánchez Sorondo, un marxista fatto e finito.

Che Guevara redivivo e si vedrebbe a occhio nudo se l’assatanato non si radesse.

Da mesi il lobbista Marc Morano predica ai cattolici di ascoltare invece il cardinale australiano George Pell, il segretario del Vaticano alle finanze noto per i gusti dispendiosi in materia di arredamento e per negare l’effetto serra dei gas serra, secondo il quale

In passato i pagani sacrificavano animali e persino esseri umani in vani tentativi di placare dei capricciosi e crudeli. Oggi esigono di ridurre le emissioni di CO2,

Sconvolto dall’orrida sorte che il Pontefice vuol infliggere alle creature del Signore, Marc Morano s’indigna ogni giorno di più:

in tutto il mondo uno dei più grandi amici dei poveri – stimati in 1,3 miliardi di persone senza acqua corrente né elettricità – sono i combustibili a base di carbonio.

Lo diceva anche il vice-presidente di Assocarboni alla custode, ricordandole che il riscaldamento globale s’è fermato nel 1998 e che le centrali a carbone fanno uscire i diseredato dalla miseria dove manca una rete di distribuzione dell’elettricità.

La crociata dei benefattori dell’umanità proseguirà fino al vertice di Parigi sul clima, in dicembre, ma per strada potrebbe incontrare qualche resistenza disperata. Le troupe del maligno si stanno armando. In Brasile, le associazioni della società civile riunite nell’Observatório do Clima si sono dotate di un “trailer hollywoodianomicidiale. Allenato on palestra da Gesù, Francesco cala su twitter come un uragano e…

La custode resiste alla tentazione di rivelare il finale.

Leggi anche: Un rogo inquisitorio per la fusione fredda?

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.

Crediti immagini: Observatório do Clima

5 Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: