ATTUALITÀULISSE

La storia del neutrino

Il 22 giugno del 1956 un gruppo di scienziati americani annuncia la scoperta del neutrino

ATTUALITÀ – Il nome “neutrino” deriva dal vezzeggiativo di “neutrone” e nasce da una conversazione tra Edoardo Amaldi ed Enrico Fermi all’Istituto di fisica di via Panisperna. Da quel momento la comunità scientifica internazionale userà questo termine senza tradurlo in altre lingue. Questa particella elementare è al centro di importantissime scoperte, alcune delle quali sono state premiate dal Nobel per la Fisica. In questa timeline vengono raccontate le principali tappe della storia del neutrino, dagli anni Trenta a oggi.

I neutrini sono tantissimi, arrivano sulla Terra e si aggirano per tutto l’Universo. Sparsi in tutto il mondo, i laboratori sotterranei e i telescopi, grazie ad altissime tecnologie e a grandi sforzi, cercano di vedere e misurare queste particelle invisibili. Il nostro corpo, in ogni istante, è attraversato da miliardi di neutrini, senza però che queste interazioni danneggino la materia di cui siamo fatti.

@giulirocko

Leggi anche: Neutrino cosmico, il Big Bird dal buco nero nella lontana galassia

Crediti immagine anteprima: David Trowbridge, Flickr

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

Giulia Rocco
Pensa e produce oggetti multimediali per il giornalismo e l’editoria. L’hanno definita “sperimentatrice seriale”.

5 Commenti

  1. Molto affascinante. Non sapevo che il nome derivasse da una conversazione tra Amaldi e Fermi. Dove posso saperne di più? Grazie.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: