L’incontro tra arte e scienza in una selezione di libri

Dall'architettura alla neuroestetica, dalla storia dei colori alle migliori infografiche: qualche suggerimento per approfondire il rapporto tra arte e scienza

books-552572_1280

Crediti immagine: Public Domain

SPECIALE DICEMBRE – Quando la scienza e l’arte si sposano è possibile immortalare la matematica in una foto o vedere una corrispondenza tra formule geometriche e natura. È una magia che si trasforma nell’armonia e nel colore, tipici delle opere d’arte.
Lo hanno ben compreso gli autori di alcuni libri usciti nel corso di quest’anno, accomunati tutti dall’intento di fare della scienza un’arte o di svelare la chimica e la fisica che si nascondono dietro un’immagine.

Il viaggio tra arte e scienza comincia tra le molecole, protagoniste di tutti gli esseri animati e inanimati presenti nell’universo in cui viviamo. È un viaggio alla scoperta delle caratteristiche delle strutture chimiche più interessanti, riprodotte in affascinanti fotografie che catturano l’attenzione del lettore. Il libro Le molecole, Gli elementi e le architetture di ogni cosa, scritto da Theodore Gray e Nick Mann, è pubblicato da Rizzoli.

Passando alle opere che nascono invece grazie ai calcoli e all’ingegno umani, Vincenzo Nunziata ci propone Principi strutturali. L’arte, la scienza e la tecnica comprensibili a tutti. Il libro, pubblicato da Dario Flaccovio Editore, è un’introduzione allo sviluppo di architettura e ingegneria attraverso i secoli, con un costante riferimento alle vicende umane ad esse associate.

Se anche voi pensate che negli ultimi 100 anni la fisica e l’arte abbiano rotto gli schemi e l’ordine che erano rimasti immutati per secoli, il libro che non potete assolutamente perdere è I sandali di Einstein di Claudio Catalano, edito da Gli Strumenti. Se dopo le teorie di Einstein guardiamo allo spazio e al tempo con occhi diversi, anche l’arte ha iniziato a rappresentare il mondo osservandolo attraverso uno sguardo inedito.

Ma come funziona la nostra mente nel momento in cui ci esprimiamo attraverso le arti figurative? La neuroestetica si è occupata di indagare i meccanismi cerebrali che si attivano nel momento in cui mostriamo un intento artistico o ci impegnamo in una performance. Studi neuroscientifici sull’arte di Alessandra Calcinotto e Marco Ivaldi, per l’editore Calzetti Mariucci, accompagna artisti e musicisti  (ma non solo) alla scoperta della loro mente.

Per i più piccoli è possibile partire alla scoperta del pianeta Terra attraverso tavole inforgrafiche, dove il testo è alleggerito dall’elemento grafico. L’invito ad apprendere tramite la grafica è di Chiara Piroddi e Federica Fragapane, le autrici di Pianeta terra. Tavole infografiche per scoprire il nostro mondo, pubblicato nella collana National Geographic Little Kids.

Con il 2017 in arrivo, non possiamo evitare di sbirciare i prossimi libri in uscita in Italia. È in pubblicazione l’ultima opera di Philip Ball, Patterns in Nature: Why the Natural World Looks the Way It Does. Gli esseri umani vanno a caccia di ordine, regolarità e schemi, costruendo in base a tale principi il mondo che li circonda. Anche la natura è fatta di altrettanta regolarità, di schemi che si ripetono e di geometrie che si ripresentano dalla dimensione microscopica a quella macroscopica. Forme simili si ripropongono in contesti diversi e sono sapientemente forgiate da forze e leggi della fisica che hanno agito su di esse. Il libro non si propone di spiegare tutte le forme della scienza: a volte le osserva estasiato, come di fronte a un’opera d’arte. Forme ed effetti, creatività in natura e varietà sono gli ingredienti in questo viaggio alla scoperta della bellezza della natura.

Ma cosa sarebbe l’arte senza colore? Ogni colore è associato a una storia, un aneddoto, un contesto politico o ha a che vedere con la chimica o con le proprietà ottiche. Kassia St Clair racconta le origini di ciascun colore, trasformandole in un’occasione di parlare degli esseri umani e dell’evoluzione della civiltà.  The Secret Lives of Colour, edito da John Murray, è per il momento disponibile solo in lingua inglese.

Per chi è interessato alla visualizzazione dei dati e alle storie che si possono raccontare tramite la statistica, è imperdibile il libro The Best American Infographics 2016, pubblicato da Gareth Cook e Robert Krulwich.

Benjamin Grant ci regala invece una nuova prospettiva da cui osservare il nostro pianeta. Overview: A New Perspective of Earth non è il solito libro di immagini dallo spazio, ma una visione di come gli esseri umani sono intervenuti a modificare il pianeta.

Non mancano dunque gli spunti per gettare dei ponti tra due discipline che paiono tanto lontane, ma che invece sono così vicine.

@AnnoviGiulia

Leggi anche: LIBRI – Il super libro degli scienziati in erba

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.

Informazioni su Giulia Annovi ()
Data-journalist and science writer

1 Commento su L’incontro tra arte e scienza in una selezione di libri

1 Trackback / Pingback

  1. L’incontro tra arte e scienza in una selezione di libri – ReportNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: