CULTURA

LIBRI – Costellazioni. Le stelle che disegnano il cielo

Un vero e proprio corso illustrato di astronomia per bambini (da consultare anche di notte con le stelle che si illuminano al buio!)

Edito da Editoriale Scienza, Costellazioni. Le stelle che disegnano il cielo esplora le caratteristiche delle costellazioni.

CULTURA – La sfida di questo bel libro è quella di spiegare la meraviglia e il significato delle costellazioni ai più piccoli, senza trascurare la scienza che sta dietro alle figure mitologiche che rintracciamo nel cielo sopra di noi. Costellazioni. Le stelle che disegnano il cielo di Lara Albanese con illustrazioni di Desideria Guicciardini (Editoriale Scienza) è anzitutto un libro che si può consultare di notte, proprio mentre abbiamo la possibilità di ammirare la volta stellata. Le costellazioni infatti sono pensate per illuminarsi al buio!

Nelle prime pagine l’autrice spiega che cosa sono le stelle, che cos’è la magnitudine e quindi perché alcune le vediamo più rosse, altre più blu, e quanto distano da noi questi altri enormi soli. Dopo questa introduzione ci troviamo davanti quattro mappe del cielo, una per ogni stagione, una per l’emisfero nord e una per quello sud, con tutte le costellazioni che si possono vedere in quel momento dalla Terra e la loro posizione.

Importantissima la parte divulgativa, in cui l’autrice si concentra sullo spiegare perché il cielo si muove (anche se in realtà siamo noi a farlo!), e perché quindi le costellazioni che vediamo non sono sempre le stesse, il che rende l’osservazione del cielo mai noiosa, anzi, richiede di spostare continuamente il nostro sguardo per “inseguire” le costellazioni che scappano via in un batter d’occhio!

Le principali costellazioni sono poi raccontate una per una nelle pagine seguenti, sempre fra mitologia e scienza, e soprattutto fra le diverse culture in tutto il mondo. Sapevate per esempio che le tre stelle della cintura di Orione sono tre zebre per i sudafricani, tre canoe per gli aborigeni australiani, un pezzo della manica di un kimono per i giapponesi, tre sassi legati da tre corde per gli uruguayani e le Tre Marie per i brasiliani?

Una guida perfetta per i piccoli esploratori celesti!

@CristinaDaRold

Leggi anche: Storie bestiali. Vite, amori e curiosità dal mondo animale

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

Cristina Da Rold
Giornalista freelance e consulente nell'ambito della comunicazione digitale. Soprattutto in rete e soprattutto data-driven. Lavoro per la maggior parte su temi legati a salute, sanità, epidemiologia con particolare attenzione ai determinanti sociali della salute, alla prevenzione e al mancato accesso alle cure. Dal 2015 sono consulente social media per l'Ufficio italiano dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. Il mio blog: www.cristinadarold.com Twitter: @CristinaDaRold

2 Commenti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: