CULTURA

Animali del mondo, illustrato da Alexander Vidal

Questo atlante meravigliosamente illustrato è un viaggio su carta che esplora l'intero pianeta, dall'estremo Nord fino ad Australia, Africa e Pacifico, attraverso le specie animali che lo abitano

animali del mondo di alexander vidal

LIBRI- L’orso dagli occhiali è l’unica specie di orso che oggi sopravvive nell’America del Sud. Tutte le altre si sono estinte (e anche lui non se la passa tanto bene). Il calamaro gigante può arrivare ai 13 metri di lunghezza e la tigre siberiana è il felino più grande del mondo. Il mako pinna corta, che può raggiungere i 35 chilometri orari, tra gli squali è il nuotatore più veloce, mentre il mamba nero può uccidere con un unico, letale morso.

A volte non serve immergersi nella natura o andare allo zoo per lasciarsi meravigliare dalla biodiversità, perché un viaggio ben fatto è sufficiente a scatenare l’immaginazione. Persino se è un viaggio su carta stampata come quello di Animali del mondo (Fabbri Editore 2018, 27 pagine, 19€) un atlante illustrato da Alexander Vidal con i testi di Anne McRae e dedicato ai bambini dai 6 anni d’età. Ma dopo aver sfogliato queste pagine, viene certo voglia di andare “all’avventura” per boschi e praterie.

Per ogni continente scopriamo gli habitat caratteristici, da tundra e taiga fino alle praterie dell’America del Nord e le calde distese del Sahara in Africa. Incontriamo animali noti come cobra, dromedari, elefanti e orsi polari ma anche gli affascinanti e poco famosi binturong o gatti ursini, che vivono sugli alberi delle foreste pluviali e si dice profumino di popcorn.

L’atlante è più che aggiornato e ospita, così, anche i “nuovi arrivati”. Come il gibbone scoperto in queste foreste nel 2017 e battezzato Skywalker in onore di Luke Skywalker, famoso protagonista di Guerre Stellari.

Sul pianeta vivono, oltre alla nostra, circa nove milioni di specie animali che vanno da minuscole creature invisibili a occhio nudo fino a enormi pachidermi e plantigradi. Eppure non si tratta che un piccolo spicchio dell’enorme diversità biologica che popola la Terra, gran parte della quale rischia di scomparire, perché la cacciamo o ne distruggiamo l’habitat, prima ancora di essere stata scoperta o descritta.

Una cosa che possiamo fare è raccontare di questa bellezza alle nuove generazioni, mettendo davanti allo sguardo curioso dei più piccoli libri come questo. Che comodamente seduti sul divano di casa ci fanno viaggiare con la fantasia tra deserti, foreste, distese di ghiaccio, alla scoperta di creature che solo conoscendo si può imparare a rispettare e voler proteggere.

segui Eleonora Degano su Twitter

Leggi anche: Dalla parte degli animali

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

Eleonora Degano
Biologa di formazione, oggi giornalista e traduttrice freelance specializzata in zoologia, etologia e cognizione animale; collaboro soprattutto con l’edizione italiana di National Geographic e faccio parte della redazione di OggiScienza. Nel 2017 è uscito il mio primo libro «Animali. Abilità uniche e condivise tra le specie» pubblicato da Mondadori Università. Lo trovate qui ➡ http://amzn.to/2i2diPu

1 Commento

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: