ATTUALITÀ

Cronaca, esteri, politica, economia, cultura, costume e sport. Quando la ricerca esce dai laboratori e incontra la società.

CULTURALIBRI

Donne e uomini: per natura o per cultura?

LIBRI - “Gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere”. Così scriveva John Gray, uno dei più grandi esperti di psicologia delle relazioni, nel suo libro più noto, pubblicato con questo titolo. Negli anni ’90 il suo è stato il libro in assoluto più acquistato, dopo la Bibbia; ne sono stati venduti 30 milioni di copie in tutto il mondo, con traduzioni in 40 lingue. Segno che il rapporto tra uomini e donne ai lettori interessa.
CRONACA

Static Kill tiene

NOTIZE - Chissà se gli sfortunati abitanti delle aree intorno al Golfo del Messico (e il mondo intero) possono davvero tirare un sospiro di sollievo e cominciare a pensare nuovamente al futuro. Fatto sta che la BP (e i supervisori governativi) ha dichiarato pubblicamente il successo dell'operazione “static kill” per fermare la fuoriuscita di greggio dal pozzo petrolifero danneggiato. 2.300 barili di fango pesante e un altro bel po' di cemento sono stati iniettati nel pozzo. L'operazione non è del tutto finita, nei prossimi giorni continuerà in quella che è stata chiamata “bottom kill” con l'iniezione di altro fango e cemento in due pozzi ausiliari che dovrebbe servire da “sicura”, in mododa sigillare perfettamente il giacimento. Per ora, e questa è la cosa importante, static kill ha fermato il riversamento incessante di petrolio nel mare e se tutto va bene, l'incubo dovrebbe essere finito. Ora la Bp dovrà concentrarsi sulle operazioni di pulizia del mare e della costa.
POLITICA

La riforma che non piace

POLITICA - Passato in Senato il ddl Gelmini sulla riforma dell'Università. All'orizzione una rivoluzione per i ricercatori, e un nuovo sistema di governance. Ma l'insoddisfazione resta alta.
CRONACA

Dune controcorrente su Titano

METEO - I modelli di studio base realizzati dalla European Space Agency (ESA) sulla circolazione atmosferica – modelli utilizzati correntemente e ormai considerati consolidati – mostrano che i venti sulla superficie di Titano soffiano in direzione est-ovest intorno alla cintura equatoriale. Nel 2005, però, la sonda Cassini, sviluppata dalla NASA, ha ottenuto le primissime immagini del satellite di Saturno rivelandoci grandi dune di sabbia scura che coprono almeno il 20% della superficie e lasciandoci vedere che queste colline sabbiose si disponevano sulla superficie nella direzione opposta a quella prevista. Ma allora come spiegare l'orientamento delle dune rispetto al modello dei venti titanici? Il paradosso di Titano è stato spiegato da Tetsuya Tokano, ricercatore all'Università di Cologna, che ha realizzato un nuovo modello risolutivo, spiegando la questione in un articolo pubblicato su Aeolian Research: pare, infatti, che i cambiamenti stagionali possano avere effetto sulla direzione dei venti. Nonostante i venti siano generalmente provenienti da est, in prossimità di ogni equinozio si sviluppa una fortissima raffica di vento che, soffiando da ovest, sposta la sabbia ed è quindi il responsabile dell'orientamento “anomalo” delle dune
COSTUME E SOCIETÀ

Passatempi estivi, III

In Italia il quiz scientifico è raro, complimenti a Meristemi che propone tre "oggetti misteriosi" belli da vedere e divertenti da leggere.  Però ce ne sono tantissimi per anglofoni, magari costretti a stare all'ombra da scottatura o bocciatura. Segue una breve selezione: Le grandi scoperte Le grandi bufale scientifiche Che tipo di scienziato sareste La chimica della toilette Per un milione di dollari (virtuali) Cosa sapete delle vostre cellule Una miniera: 18 quiz per tecnofili (sono una frana...) . Produzione propria Che cos'è?...
CRONACA

Energia solare a base di sale fondente

NOTIZIE - Il Sole tramonta, finalmente un po' di riposo. Sbagliato. Archimede, la centrale solare dell'Enel, inaugurata lo scorso 14 aprile a Siracusa, non si ferma nemmeno quando il Sole non c'è più. Si tratta infatti in una centrale che usa la tecnologia a “sali fusi” per dare continuità all'approvvigionamento energetico. Archimede produce ogni giorno circa 5 megawatt di energia (un o' pochino è vero, ma l'energia solare notoriamente non ha grandi rendimenti, anche se è ovvio che si spera di migliorare nel futuro). Si tratta al momento della prima al mondo (anche se sia in Spagna che negli Stati Uniti stanno per aprire impianti simili), tanto unica da aver attirato oggi anche l'attenzione di Scientific American
1 232 233 234 235 236 270
Page 234 of 270