RICERCANDO ALL’ESTERO

Sono migliaia gli scienziati italiani che fanno ricerca all’estero. Li chiamano cervelli in fuga, ma chi sono, dove vivono, di cosa si occupano, che tipo di scienza fanno?

Piccoli freni cellulari per le crisi epilettiche

RICERCANDO ALL’ESTERO – L’epilessia è una condizione cronica caratterizzata da improvvise convulsioni dovute ad alterazioni dell’attività elettrica nel cervello. Rappresenta il quarto disturbo neurologico più comune: ci sono circa 50 milioni di epilettici in tutto il mondo e una persona su 100 può avere una crisi convulsiva, pur non essendo affetta da [...]

6 novembre 2017 // 2 Commenti

Le stelle di neutroni come mega tester per le teorie fondamentali

RICERCANDO ALL’ESTERO – Le stelle di neutroni sono una delle tre fasi finali delle stelle che brillano nel cielo. Grazie alla loro elevata densità, possono essere usate per studiare il comportamento della materia in densità non riproducibili in laboratori terrestri e per testare le teorie sulle quattro forze fondamentali: gravitazionale, elettromagnetica, delle [...]

23 ottobre 2017 // 2 Commenti

La rivoluzione delle strutture proteiche 3D

RICERCANDO ALL’ESTERO – La scorsa settimana è stato assegnato il premio Nobel 2017 per la chimica a Jacques Dubochet, Joachim Frank e Richard Henderson per il loro lavoro sulla microscopia crioelettronica. Ne abbiamo parlato in questo articolo di approfondimento. Henderson ha condotto le sue ricerche al Laboratorio di biologia molecolare del MRC di Cambridge [...]

9 ottobre 2017 // 1 Commento

I condensati nella geometria degli spazi-tempi curvi

  RICERCANDO ALL’ESTERO – La teoria quantistica dei campi nello spazio-tempo curvo è stata usata per descrivere fenomeni come la creazione di particelle dai buchi neri, l’evaporazione dei buchi neri e le perturbazioni nell’universo primitivo durante l’inflazione. Inoltre questa teoria rappresenta la connessione tra la relatività generale, la [...]

2 ottobre 2017 // 2 Commenti

Si sono formate prima le stelle o i buchi neri?

RICERCANDO ALL’ESTERO – Anna Feltre lavora a Lione, al Centre de Recherche Astrophysique, e studia l’attività galattica, cioè l’attività di formazione stellare e di accrescimento gravitazionale dei buchi neri (fenomeni chiamati AGN, nuclei galattici attivi), attraverso modelli che simulano l’emissione di gas interstellare ionizzato prodotto da queste [...]

18 settembre 2017 // 1 Commento

Affrontare l’Alzheimer? Un solo approccio non basta

RICERCANDO ALL’ESTERO – La malattia di Alzheimer è stata identificata per la prima volta più di 100 anni fa e anche se la ricerca ha rivelato molti aspetti biologici della patologia, le cause sono ancora sconosciute e attualmente non esiste una cura adeguata. Patrizia Giannoni si occupa di Alzheimer dal 2009, prima alla New York University, poi all’Istituto [...]

4 settembre 2017 // 1 Commento

Buone vacanze dalla rubrica Ricercando all’estero

RICERCANDO ALL’ESTERO – La nostra rubrica farà una breve pausa estiva e ritornerà a settembre con nuove interviste e nuovi racconti sulla ricerca degli scienziati italiani emigrati all’estero. Prima di lasciarvi, vi proponiamo una galleria di immagini tratte da alcuni degli articoli di quest’anno, dalla biologia e medicina fino all’astrofisica e [...]

7 agosto 2017 // 0 Commenti

L’energia dell’Universo racchiusa nelle magnetar

RICERCANDO ALL’ESTERO – Alcune settimane fa abbiamo parlato con Luca Izzo di gamma-ray burst (GRB), i fenomeni energetici più potenti dell’Universo, nella banda elettromagnetica, la cui origine non è ancora certa. Qui l’articolo con l’intervista. Oggi ritorniamo sull’argomento con Maria Grazia Bernardini, ricercatrice del Laboratoire Univers et [...]

24 luglio 2017 // 1 Commento

Aggiustare i mitocondri per curare le malattie

RICERCANDO ALL’ESTERO – Il mitocondrio è l’organello che fornisce energia alla cellula ed è quindi importante per tutti i processi vitali; se non funziona o funziona male possono sorgere problemi a livello di tutti i tessuti, anche se i più colpiti sono quelli che utilizzano molta energia come i muscoli e il cervello. Milena Pinto lavora alla Miller School [...]

10 luglio 2017 // 2 Commenti

Misuratori cosmici della storia dell’universo

RICERCANDO ALL’ESTERO – Un metodo per misurare le distanze cosmologiche è affidarsi alle cosiddette candele standard, oggetti astronomici di luminosità assoluta conosciuta. Osservando la loro luminosità apparente, e sapendo che questa dipende dalla distanza, possiamo calcolare con buona approssimazione la loro distanza effettiva e usarle per calibrare [...]

26 giugno 2017 // 2 Commenti