martedì, Luglio 7, 2020

archiveclima

Armi da caccia

Da quando s'è aperto il recinto, sulla sua custode girano alcune bovine: le selezionerebbe al nasometro, per simpatia personale, da...

Gas serra in biblioteca

Al chimico Dan Yakir che dirige il laboratorio di ecologia globale all'Istituto Weizmann di Rehovot, in Israele, è venuta un'idea...

Il clima e il pane

IL CORRIERE DELLA SERRA - In una ricerca anticipata da Science Express il 13 gennaio, Ulf Büntgen e altri ricercatori ricostruiscono il tempo estivo nell'Europa centrale durante gli ultimi 2.500 anni. Lo confrontano con gli eventi storici dello stesso periodo e invitano a tenerne conto nel prendere decisioni collettive. Sempre che si vogliano prendere Ulf Büntgen e i suoi colleghi di università svizzere, tedesche e americane, hanno utilizzato gli anelli degli alberi per stabilire le variazioni delle temperature e delle precipitazioni estive. Poi le hanno confrontate con le cronache di carestie, migrazioni, invasioni, conflitti, come fanno gli storici per "distinguere gli impatti ambientali da quelli antropici sulle diverse civiltà". E anche noi, per capire quello che succede nel mondo.

Ufficiale e gentiluomini

Piero Vietti del Foglio, esperto di clima in quanto giornalista, elogia un esemplare del ten. col. Guido Guidi, esperto di clima in...

Cercasi

IPCC Communications and Media Relations Programme Manager Datore di lavoro: World Meteorological Organization Sede: Ginevra Avvertenze e particolari: Nature Dai tempi del...

James Hansen, il conservatore scomodo

IL CORRIERE DELLA SERRA - Autore di Tempeste (edizioni Ambiente) e di numerosi modelli di evoluzione climatica, l'astrofisico James Hansen è stato e rimane un personaggio scomodo. Dal 1981 dirige il Goddard Center for Space Studies della NASA, insegna alla Columbia University di New York, le sue ricerche sono le più citate dai colleghi e le più ostacolate dai politici americani. Su ordine della Casa Bianca, i dirigenti della NASA gli hanno sospeso i finanziamenti, hanno cercato di censurare i suoi interventi al Congresso, modificato i comunicati stampa in cui venivano segnalate le sue pubblicazioni e addirittura cancellato dalla missione della NASA il compito di "proteggere il pianeta" perché non potesse più citarlo

Tris di crisi

L'operazione "Salvare la tigre" parte male, i coralli dei Caraibi patiscono il caldo e la recessione economica fa calare le...

Chiudetelo

IL CORRIERE DELLA SERRA - Si chiama fossile l'acqua delle grandi "paleo-falde" che si sono formate decine di migliaia o milioni di anni fa. Non è più rinnovabile del petrolio, eppure si estrae con pari entusiasmo. Lo stesso accade alle acque sotterranee, rinnovabili in tempi più brevi.

Perdere il posto per bufale

IL PARCO DELLE BUFALE - L’anno scorso l'ing. Gabriel Avital, direttore del Dip. di aeromeccanica all’Elbit Systems, un’azienda che lavora per la Difesa, era stato nominato Consulente scientifico del ministero israeliano dell’educazione. Di educazione non s'era mai occupato ma è persona fidata. Fa parte del Likud, come il ministro Gideon Sa'ar, e del gruppo di estrema destra “Professori per un Israele Forte“. Ha espresso pareri piuttosto forti in effetti, e in febbraio dieci scienziati israeliani con il premio Nobel ne hanno chiesto le dimissioni per questo qui: Se i manuali dicono esplicitamente che gli umani discendono dalle scimmie (no, guardi ingegnere che abbiano un remoto antenato in comune, nota della custode) voglio che gli studenti cerchino altre opinioni e ci riflettano. Molta gente non crede che la storia dell’evoluzione sia corretta, ma c’è gente per la quale l’evoluzione è una religione e non vogliono ascoltare altro. Parte della mia responsabilità al Ministero consiste nell’esaminare i manuali e il curriculum.
1 19 20 21 22 23
Page 21 of 23