venerdì, Maggio 7, 2021

archiveenergie rinnovabili

Le rinnovabili? Un gioco da ragazzi

LA VOCE DEL MASTER - La prima tappa ufficiale è stata Roma, al museo dei bambini Explora. Dalla capitale italiana, la mostra "Energy Island" - stesso nome, sottotitolo "Alla scoperta delle energie rinnovabili" tradotto ogni volta in una lingua diversa - si è spostata in Scozia al Satrosphere Science Center, poi s'è trasferita in Estonia, all'Energiakeskus di Tallin e ha fatto tappa in Germania all’Universum di Bremen. Ora è, ancora per qualche giorno, al Palais de la Découverte di Parigi, fino al 15 maggio. Dalla Francia arriverà in Svizzera al Kindercity di Zurigo per approdare nel nuovo Welios Science Centre Wels in Austria dove rimarrà fino ad aprile 2012. L'innovativo esperimento di mostra itinerante è promosso dalla rete SCICOM che riunisce musei e science center europei, tra cui lo stesso museo Explora di Roma.

La rivoluzione blu

ECONOMIA - Benvenuti nell’era della blu economy. Dove balene, libellule, zebre, coleotteri, rane e tante altre specie insegnano alla tecnologia e all’industria a essere più sostenibili, più competitive, più produttive. La promessa: in 10 anni, 100 innovazioni e 100 milioni di posti di lavoro.
LA VOCE DEL MASTER

Energia, c’è aria di novità

LA VOCE DEL MASTER - Ci troviamo nel Nord–Est delle piccole e medie imprese, per la precisione a Cordenons, in provincia di Pordenone. Quella presentata oggi è una azienda un po' speciale: nata dall'iniziativa di un gruppo di giovani entusiasti, Interwind è tra le prime società in Italia a proporre l'eolico domestico. Maia, una turbina di piccole dimensioni e dai costi contenuti, pensata per garantire l'autosufficienza energetica alle piccole abitazioni.

In difesa di BigOil

Fonte. Vecchia gallina fa buon brodo? Ieri Davide Ludovisi era preoccupato per le emissioni di CO2 da "prodotti digitali e...

Esercito verde

Pannelli solari, impianti eolici, biocarburanti: anche le forze armate americane, oggi, hanno un gran bisogno di energia "pulita". Un articolo...

La quarta generazione del nucleare

L'accordo di cooperazione firmato da ENEA e dalla Commissione per l'Energia Atomica francese su nucleare e rinnovabili apre la strada allo sviluppo dei reattori di quarta generazione. Forse.

Dal letame nascono i fior, e l’etanolo

Un piccolo fiore potrebbe risolvere due problemi in un sol colpo: smaltire gli escrementi prodotti negli allevamenti industriali e produrre biodiesel pulito. La lenticchia d'acqua prospera sugli escrementi animali e secondo la ricerca condotta da Jay Cheng, ingegnere biologico dell'Università di Stato del North Carolina, produce una quantità di amidi per acro molto superiore a quella del mais, fino a cinque volte di più. Secondo gli scienziati potrebbe perciò essere una valida soluzione per la produzione industriale di etanolo.
1 2
Page 2 of 2