mercoledì, Dicembre 11, 2019

archiveinquinamento

ricerca

Un nuovo sito per la misura del mercurio atmosferico sulle Dolomiti

Quanto mercurio c’è naturalmente nell’aria? E quanto, invece, ne producono i processi industriali? Queste le domande a cui una ricerca appena avviata dagli scienziati ambientali dell’Università Ca’ Foscari di Venezia e dell'Istituto per la Dinamica dei Processi Ambientali del Cnr proverà a rispondere attraverso una nuova stazione di rilevamento, appena installata su una vetta delle nostre Dolomiti.

La riconquista

Le meduse si stanno riprendendo gli oceani dove regnavano sovrane mezzo miliardo di anni fa, belle, pericolose, potenti e a volte immortali.

Tira una brutta aria

Aeroporto, scuole e autostrade chiusi per smog. È successo a Harbin, un città di oltre 11 milioni di abitanti nel nord est della Cina, paralizzata da una densa cappa di smog che per giorni ha reso l'aria irrespirabile e ridotto la visibilità a soli 10 metri. La concentrazione di polveri sottili ha raggiunto livelli superiori ai 900 microgrammi per metro cubo, circa 40 volte la soglia fissata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Mari europei promossi a pieni voti

Secondo il rapporto annuale sulla qualità delle acque di balneazione, presentato dall’Agenzia Europea per l’Ambiente, il 94% delle spiagge nell’Unione Europea soddisfa i requisiti minimi di qualità delle acque, e di queste il 78% presenta risultati eccellenti. Rispetto al 2011, il numero delle località che soddisfano le norme minime è aumentato del 2%.

Cina: inquinamento dell’aria legato a una riduzione nell’aspettativa di vita

S6230917584_72e5ec1975_zalute e inquinamento: non è sempre facile stabilire una relazione tra le condizioni ambientali e lo stato di salute dei cittadini. Mentre uno studio pubblica in questi giorni i dati che stabiliscono un nesso tra l’inquinamento dell’aria e l’incidenza di tumore ai polmoni nelle popolazioni europee, una ricerca internazionale punta l’attenzione sul nord della Cina, una regione di cui si è parlato molto lo scorso inverno per gli alti livelli di inquinamento atmosferico.

OggiScienza TV – Salto di Quirra: l’invisibile e l’impossibile

"Abbiamo tentato di fare un film che esplorasse l'invisibile e l'impossibile: l'invisibile di una minaccia mortale non ancora riconosciuta scientificamente e l'impossibile di un luogo inviolato in nome della ragion di stato." È così che viene presentato Materia Oscura, il film-documentario di Massimo D'Anolfi e Martina Parenti, proiettato nei giorni scorsi nell'ambito del festival Le Voci dell'Inchiesta.
1 6 7 8 9 10 14
Page 8 of 14