CULTURALIBRI

LIBRI – Matematica per gioco

LIBRI – “Matematica per gioco”, Longanesi.

L’estate è quasi finita ma non per questo dobbiamo smettere con sudoku, cruciverba e giochi matematici. In nostro aiuto viene Federico Peiretti, autore del libro, che ci propone duecento giochi e rompicapi che non solo aiutano a giocare con la matematica, ma che raccontano anche la sua storia.
Da Luca di Bartolomeo de’ Pacioli che tra il ‘Quattrocento e il ‘Cinquecento ha pubblicato alcuni libri che raccoglievano problemi, indovinelli e giochi matematici fino a Peano e alla scoperta della prima figura frattale. Ma non solo matematica e storia della matematica: attraverso i giochi ci si avvicina anche all’arte grazie a Leonardo, che illustrò con i suoi disegni il libro di de’ Pacioli, e a Vasilij Kandinskij, che nel 1926 pubblicò Punto, linea e superficie, un libro che mette in luce lo stretto legame tra arte e matematica.

Storia dei giochi matematici e storia della matematica quindi, attraverso le vite dei grandi matematici come Tartaglia, Peano e Leibniz che hanno realizzato le loro scoperte senza rinunciare ai giochi logici e ai divertimenti matematici. Federico Peiretti, docente di Matematica e Fisica e giornalista per La Stampa, ci propone un libro per avvicinare anche i più scettici alla matematica in modo intrigante e divertente, per non sentire più le persone dire: “la matematica? A me non piace e non ne ho mai capito niente”. Un libro anche per migliorare le proprie abilità di ragionamento e di intuizione, doti essenziali tanto per avvicinarsi alla matematica quanto per cercare di comprendere il mondo così complesso in cui viviamo.

Armatevi quindi di carta e penna per affrontare tanto i giochi inventati da grandi matematici “innamorati del gioco, convinti che la matematica stessa sia un bel gioco” quanto quelli più popolari che utilizzano fiammiferi, monete e dadi. Perché la matematica si trova ovunque e, come afferma lo stesso autore, “basta mettere una scatola di fiammiferi in mano a un matematico e vedrete quanti giochi, quanta matematica saprà cavarne fuori”.

Livia Marin
Dopo la laurea in fisica presso lʼUniversità di Trieste ho ottenuto il Master in Comunicazione della Scienza della SISSA. Sono direttrice responsabile di OggiScienza dal 2014 e, oltre al giornalismo, mi occupo di editoria scolastica.

1 Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: