AMBIENTE

Per il cavallino della Giara

cavallina-della-giara-con-puledro-x-wordpress

AMBIENTE – Gli ultimi cavalli selvatici d’Europa, Equus caballus jarae, sono rimasti in metà di mille o poco più. Forse sarebbe meglio chiamarli rinselvatichiti perché discenderebbero da quelli portati dai Fenici. Un tempo venivano catturati, ora sono protetti e vivono in libertà sull’altipiano della Giara di Gesturi, vicino alla reggia di Barumini, fra macchia e boschi di querce da sughero, lecci, tassi e ginepri. Ai comuni che se ne devono occupare, riuniti nell’unione “Marmilla“, sono stati tagliati i fondi e già faticano ad aiutare la gente in difficoltà. Quando c’è la siccità come nel 2012 e quest’anno, in autunno anche is cuaddeddus hanno fame e sete e i puledri nati a primavera rischiano di non superare l’inverno.

Due anni fa, alcuni consiglieri della Regione avevano promesso un intervento, l’anno scorso è stato firmato un protocollo, quest’anno ci sono state le elezioni, insomma non si è ancora materializzato e stanno tardando “trasferimenti” da Roma per tutelare l’intera zona, patrimonio dell’Unesco. Ai primi di luglio, il Gruppo d’intervento giuridico – Oggi Scienza ne parlava l’anno scorso perché difende dall’edilizia abusiva la Costa dei Grifoni – ha lanciato una raccolta fondi per pagare fieno, biada e rifornimento di acqua per i prossimi mesi. Li darà all’unione “Marmilla” e starà attento a come vengono spesi.

Servono pochi soldi, anche 5 euro, ma sopratutto serve fare un po’ di pubblicità all’iniziativa per evitare che le promesse del 6 settembre scorso siano rimandate, com’è successo ai

compiti previsti nell’Accordo operativo siglato lo scorso anno tra la Presidenza della Regione, i Comuni a cui fanno capo i territori dell’altopiano della Giara, il Dipartimento di Medicina Veterinaria di Sassari, l’ASL n.6, il Corpo Forestale dello Stato e la stessa Agenzia di Ricerca in Agricoltura. nulla come quelle dell’accordo tra Regione

Fate passare?

h/t Quirico MigheliPubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   
Crediti immagine: S.O.S. Cavallini della Giara

1 Commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: